• Stampa
  • a a a

Organizzazione viaria durante il cantiere dell'Atrio FFS

Le misure previste per garantire agli utenti
accessi e superfici per i flussi pedonali

La realizzazione delle diverse opere avviene in un nodo d’interscambio importante, su una superficie limitata intensamente trafficata. Il traffico ferroviario e i vettori di trasporto presenti sull’area devono rimanere in esercizio. Agli utenti della Stazione devono essere garantiti gli accessi e le superfici per i flussi pedonali

Questa situazione esclude lo svolgimento dei lavori in modo concentrato ma impone una suddivisione in fasi, anche per ridurre gli influssi sull’interscambio e gli inevitabili disagi agli utenti.

MISURE PREVISTE

Da marzo a giugno 2015 vengono spostate:

  • la barriera sud che regola l'accesso al Piazzale della Stazione di circa 10 metri più a sud rispetto alla posizione attuale
  • le barriere nord in prossimità del posteggio FFS nord
  • i posteggi moto e auto posizionati di fronte all'edificio della Stazione, verso nord
  • le fermate TPL linee 2 e 4 direzione Loreto, verso nord
  • i posteggi Mobility all'interno del posteggio ex Pestalozzi

Da luglio ad agosto 2015 è quindi previsto lo spostamento:

  • della fermata del Bus Malpensa lungo via Basilea, in prossimità del posteggio ex Pestalozzi
  • dei taxi in corrispondenza dell'attuale fermata del Bus Malpensa e eventuali stalli aggiuntivi all'interno del posteggio FFS sud

In questa fase sono inoltre necessarie ulteriori nuove fermate TPL linea 2 e linea sostitutiva della Funicolare a nord della Stazione (lato lago).

L'Esecutivo ha anche chiesto al Dicastero Edilizia pubblica e Genio civile (DEPGC) di approfondire la modifica dell'esistente passerella pedonale sopra via Maraini, dotandola di una rampa per facilitare l'accesso alla Stazione FLP e limitare il transito dei pedoni in prossimità della rotonda sud della Stazione, che influisce negativamente sulla fluidità del traffico lungo l'importante arteria stradale.

Ultima modifica 05 maggio 2015

Google Maps