• Stampa
  • a a a

Piano regolatore unitario della Nuova Lugano e Piano regolatore di Brè – avvio della revisione

Il Municipio ha approvato il concetto operativo per l'elaborazione del Piano regolatore unitario della Nuova Lugano e il messaggio con la richiesta di credito

L’attuale configurazione della Città di Lugano è frutto dei processi aggregativi che hanno portato il Comune dai 27'500 abitanti degli anni ’70 ai circa 65'000 di oggi. Ne è seguita una espansione territoriale notevole: da 32 km² a 71 km² . I nuovi quartieri hanno inoltre una situazione demografica e territoriale peculiare, caratterizzata da nuclei e spazi periurbani di abitazioni monofamiliari e da un ampio territorio montano e boschivo.

La Città si trova dunque confrontata con nuove realtà e nuove situazioni di gestione e pianificazione del territorio. Il nuovo Piano regolatore (PR) sarà di conseguenza unitario e coordinato, con obiettivi e indirizzi comuni che terranno conto nella loro attuazione del contesto e delle caratteristiche di ogni quartiere.

IL MASTERPLAN

La prima fase (oggetto del messaggio municipale) prevede l'elaborazione di uno studio di base (Masterplan) con valenza di piano direttore comunale, valido per tutto il territorio della Città, che definisca gli obiettivi e le linee di sviluppo territoriale e urbanistico della Città per i prossimi 15-20 anni, secondo principi di unitarietà e qualità urbanistica. Su questa base saranno poi promosse le revisioni dei PR dei diversi quartieri.

ARMONIZZAZIONE DEI PIANI REGOLATORI

La seconda fase sarà oggetto di singoli Messaggi municipali separati e rappresenta la revisione vera e propria dei PR dei quartieri aggregati, basata sugli obiettivi stabiliti dal Masterplan. Progressivamente i PR dei singoli quartieri saranno armonizzati, nella forma e nei contenuti, secondo gli obiettivi definiti dallo studio di base, concretizzando in questo modo l’obiettivo di un ordinamento pianificatorio complessivo e coordinato per l’intera città.

TEMPISTICA E CREDITO

Il completamento del Masterplan e della revisione del PR di Brè sono previsti entro il termine della prossima legislatura.

È prevista l’apertura di un concorso pubblico per l’attribuzione di un mandato a un pianificatore o a un consorzio multidisciplinare di pianificazione. Il credito richiesto con messaggio municipale al Consiglio comunale è di CHF 1,414 milioni.

REVISIONE DEL PR DI BRÈ

Il Municipio ha deciso anche l’avvio anticipato della revisione del PR di Brè (oggetto di un messaggio specifico con una richiesta di credito di ca. CHF 286'000), come postulato dalla mozione del 14.11.2010 “Il PR di Brè è da rivedere subito”, accolta dal Consiglio comunale il 2.2.2015. La mozione chiedeva al Municipio di avviare una revisione del PR di Brè al fine di elaborare un piano particolareggiato del nucleo e delle aree edificabili limitrofe, ridefinire le aree edificabili di tutto il villaggio di Brè e rivedere la viabilità del comparto.

Ultima modifica 13 ottobre 2015

Google Maps