• Stampa
  • a a a

Parchi e aree di gioco

Parco botanico
È adagiato fra il San Salvatore e il Monte Arbòstora, a circa 10 km da Lugano e si estende a un'altitudine di 690 m, con un panorama eccezionale sugli immediati dintorni e sulle vette della catena alpina. Visitandolo  vi immergerete in un ambiente dalle caratteristiche naturali uniche. Con i suoi 62'000 mq, raccoglie una preziosa collezione di azalee, rododendri e conifere, tra le piû ampie per varietà e quantità dell’intera regione. Le grandi macchie di azalee e rododendri sono attraversate da cinque sentieri tematici: botanico, relax, panoramico, artistico e della fiaba accompagnati da pannelli didattici elaborati nell’ambito del progetto di valorizzazione e manutenzione del Parco dagli architetti paesaggisti Giorgio Benicchio e Andrea Branca. Una segnaletica differenziata e opere d’arte contemporanea vi condurranno fino agli ambienti naturali più integri e tranquilli del Parco, incastonato nel paesaggio boschivo.

Uno spazio giochi, situato al centro del Parco, tra rare e imponenti conifere, offre possibilità di svago a bambini e adulti. Il ristorante San Grato è dotato di una bella terrazza panoramica e all'interno di uno spazio accogliente. Una sessantina d’anni fa, la zona del Parco apparteneva a Martin Winterhalter, che l’aveva destinata a pascolo per i cavalli. Lo rileva in seguito Luigi Giussani che cura la piantagione delle prime azalee e delle conifere. Giussani diventa promotore di numerosi altri ambiziosi progetti, tra cui la costruzione della piscina a Carona, oggi di proprietà della Città di Lugano.

Ultima modifica 20 settembre 2016

Google Maps