• Stampa
  • a a a

LuganoInScena 2015/16: Nello specchio

www.luganoinscena.ch Tra nuovo e tradizione - Il cartellone della stagione teatrale della Città

Il LAC alza il suo sipario sulla stagione teatrale 2015-16. La Tela di Salvador Dalì, con la sua alzata simbolica, darà l’avvio alla stagione, grazie al magico spettacolo della Compagnia Finzi Pasca: “La Verità”, che in poche settimane ha registrato praticamente il tutto esaurito.

LE PRODUZIONI DI LUGANOINSCENA

La Città di Lugano non si occuperà solo di portare i migliori spettacoli dell’anno, ma anche di produrre idee, di lanciare segnali e previsioni e lo fa con due partner di eccezione: il Piccolo Teatro di Milano e il Teatro Sociale di Bellinzona. Saranno tre le produzioni, e avranno tutte a che fare con il lago, lo specchio e il mistero. Il “Gabbiano” di Cechov, “Non ogni notte la Luna” con la regia di Antonio Ballerio e “Attraverso lo specchio”, la magica esperienza che Marcello Chiarenza sta preparando per un pubblico da 0 a 99 anni.

E poi una bella collaborazione con RSI, una rivisitazione in forma di musical della “Vita Nova” di Dante, perché Dante Alighieri sarà grande protagonista della prima parte della stagione, già nei giorni dell’inaugurazione.

I PERCORSI

  • Čechov; tre spettacoli sul più grande autore del ‘900 che, grazie al suo lavoro di scandaglio dell’anima, ha aperto la strada a tutto il teatro moderno: il suo è fatto di personaggi così umani da permetterci di specchiarci sempre in loro, anche quando appaiono meschini e fragili
     
  • CinemaInScena; un Focus su alcuni spettacoli che si riferiscono alla settima arte; il cinema, a nostro avviso, è il grande specchio della modernità che, grazie alle sue possibilità tecniche, permette allo spettatore di penetrare nella sua stessa anima
     
  • Pasolini; due spettacoli incentrati sulla figura del grande pensatore del nostro ultimo secolo, tragicamente e prematuramente scomparso, ma che ha saputo riflettere profondamente, in maniera addirittura profetica, sulla nostra società
     
  • Mito e Guerra; tre spettacoli per una riflessione sulla Guerra attraverso i grandi miti dell’antichità: le parole di Omero, Pasolini e alcune testimonianze di militi ignoti diventano un monito del passato al nostro presente
     
  • Sacro e contemporaneo: tre spettacoli di giovani autori molto quotati che rivisiteranno temi e personaggi sacri in chiave contemporanea, in quanto archetipi che parlano ancora a noi e di noi
     
  • Dante; un musical e uno spettacolo di prosa compongono il Focus su Dante Alighieri, il “Sommo Poeta” padre della lingua italiana, mettendo in risalto l’estrema attualità delle sue opere

ALTRI SPETTACOLI

Il teatro si occuperà di diversità: la Compagnia di Pippo Delbono ci stupirà con i suoi meravigliosi attori diversamente abili, mentre la Candoco Dance Company presenterà il lavoro intenso e pregevole dei suoi ballerini portatori di handicap.

Grandi anche tutti gli altri ospiti: Anna Della Rosa, Sandro Lombardi, Federico Tiezzi, Antonio Cornacchione, Arturo Brachetti, Paolo Rossi, Umberto Orsini, Massimo Popolizio, Elio De Capitani e Ferdinando Bruni, Gianluca Ramazzotti, Anna Mazzamauro, Valter Malosti, Luca De Filippo, I Legnanesi, il Teatro delle Albe, Ferruccio Soleri; i maestri internazionali Peter Brook, Lorraine Pintal; e tanti altri, tra cui il lavoro dei nostri artisti del territorio, Officina Orsi e Alan Alpenfelt.

Solo per gli abbonati di LuganoInScena la possibilità di assistere, a prezzo ridotto, la commedia campione di incassi e di pubblico dello scorso anno, “Peperoni Difficili”, scritta magistralmente dal giovane Rosario Lisma e di assistere al capolavoro di Giorgio Strehler, “Arlecchino Servitore di due padroni”, già comparso sulle scene luganesi, ma che al Lac potrà ripresentarsi nella sua massima espressione. Al Lac, nuovo e tradizione, vivono in perfetto equilibrio.

DANZA

Il LAC ha un palcoscenico tale da permetterci Compagnie da capogiro. Verrà presentato uno spettacolo che si intitola “Lac”, ovvero la reinterpretazione de “Il lago dei cigni” di Ciajkovskij, con Les Ballets de Monte-Carlo, bellissimo ed emozionante. Si continua con il Balletto di Roma e l’”Otello” di Verdi, l’internazionale e celebre Constanza Macras, la Sydney Dance Company e tanti giovani coreografi; ma l’appuntamento da non perdere sarà la serata su Stravinsky e Debussy, in occasione della quale la Compagnia di Virgilio Sieni, Direttore della Biennale Danza di Venezia, danzerà accompagnata dal vivo dall’Orchestra della Svizzera italiana, per la prima volta in buca d’orchestra. Il maestro Sieni regalerà a Lugano la prima assoluta internazionale de “La mer” di Debussy, altro importante segnale verso quell’obiettivo di unione delle arti che il LAC ci richiede.

MUSICA

Completano il cartellone gli spettacoli musicali con Angelo Branduardi, Estival Night, il concerto Gospel di Natale, Franco Battiato, un tributo a Enzo Jannacci e l'Opera da Tre soldi.

ABBONAMENTI E BIGLIETTI

È possibile sottoscrivere un abbonamento o acquistare i biglietti online su www.luganoinscena.ch, direttamente presso la biglietteria LAC in Piazza Bernardino Luini 6 (orari di apertura: lu – ve; 12:00 – 17:00), oppure telefonicamente al +41 58 866 42 22, numero valido anche per la richiesta di ulteriori informazioni.

Informazioni su categorie e prezzi

Ultima modifica 05 ottobre 2015

Google Maps