PERIODICO DI INFORMAZIONE
DEL MUNICIPIO DI LUGANO





1990 - 1991 - 1992 - 1993 - 1994 - 1995 -1996 - 1997 - 1998 - 1999
2000 - 2001 - 2002 - 2003 - 2004 - 2005 - 2006 - 2007 - 2008 - 2009


  Indice


Filippo Boldini

Articolo 12
Dicembre 2000


Controluce

In occasione dei cento anni dalla nascita del noto pittore ticinese Filippo Boldini (Paradiso 1900 - Lugano 1989) il Museo Cantonale d'Arte di Lugano fino al 14 gennaio prossimo ospiterà nelle sue sale una ventina di significative opere del pittore. L'occasione dell'esposizione al Museo Cantonale è inoltre data dalla recente pubblicazione del volume "Cercare la luce" a cura del critico Claudio Guarda edito da Giampiero Casagrande nella collana "Immagini Arte".
A cento anni dalla sua nascita Boldini viene dunque ricordato con una mostra ed un volume che tracciano la vita di un artista conosciuto per il suo carattere schivo, autodidatta, e solitario. Boldini conduceva infatti una vita lontana dalla notorietà che lo attorniava; lo stesso artista lasciò che tra la sua prima mostra personale nel 1935 e la seconda nel 1959 intercorressero più di due decenni.
La mostra allestita al Museo Cantonale (via Canova 10) percorre le tappe fondamentali della produzione artistica di Boldini a partire dagli anni trenta. Un invito a tutti gli appassionati dell'arte ad ammirare alcune note opere dell'artista quale, indimenticabile, il quadro ad olio recentemente restaurato dal titolo "Annaly adolescente" (1932-'33). Il percorso artistico di Boldini è ricco di cambiamenti avvenuti nel corso degli anni della sua produzione: dall'iniziale adesione ai valori del passato (la semplicità di Giotto o la monumentalità del Masaccio) ai paesaggi degli anni cinquanta fino a giungere alle opere degli anni settanta. Ricordiamo che le opere esposte al Museo Cantonale fanno parte della collezione permanente del Cantone.



La mostra rimarrà aperta fino al 14 gennaio 2001. Gli orari di apertura sono i seguenti: dal mercoledì alla domenica dalle 10 alle 17 ed il martedì dalle 14 alle 17. Il lunedì il museo rimane chiuso così come durante i giorni di 24, 25, 26 e 31 dicembre e 1° e 2 gennaio.
 

 

ULTIMO NUMERO | ARCHIVIO | INFORMAZIONI