Besso

Storia

Il quartiere di Besso occupa l'area retrostante la Stazione FFS. Con esso si indica tutto il territorio di Lugano sovrastante la Stazione, "Lugano alta", confinante con i Comuni di Massagno, Breganzona e Sorengo.

Quartiere di Besso

Secondo alcuni il toponimo "Besso" potrebbe derivare dall'aggettivo basso ciò che sta a indicare una zona che, sebbene si trovi in alto in riferimento al borgo, si trova in basso rispetto alle località collinari di Montarina, Moncucco, Soldino e Coremmo.

Il suo sviluppo in quanto zona residenziale risale alla fine dell'Ottocento e in particolare è legato all'apertura della Ferrovia del Gottardo (1882). A differenza di quanto avvenuto in altre città la Stazione di Lugano, per ragioni orografiche, venne costruita sulla spianata della collina di San Lorenzo.

Lo sviluppo del quartiere si appoggiò inizialmente lungo Via Basilea (già Via Circonvallazione, 1891) e avvenne tramite insediamenti residenziali e alberghieri. Gli alberghi che si collocarono lungo Via Basilea furono il Continental-Beaurivage (1883), il Beau-Site (1887) poi Palmier-Palmengarten (1909), l'Albergo Germania (1909, dal 1920 riaperto come Albergo Lucerna). Questa via corre parallela a monte del piazzale della Stazione e venne tracciata nel 1893 per collegare tramite due passaggi a livello Besso con la Stazione e il Centro-città.

Il problema dei collegamenti tra Besso e la Città trova qui il suo inizio, un problema che si aggravò con il tempo dato l'aumento vertiginoso del traffico ferroviario e l'inizio dell'era dell'automobile. Una situazione che trovò una soluzione soddisfacente solo nel 1926 con l'inaugurazione del tunnel di Besso e con l'apertura del sottopassaggio pedonale.

Nel 1943, per dare un centro ordinato al quartiere, venne realizzato il Piazzale di Besso collegato sia con il passaggio pedonale che con il tunnel stradale.

Nel settore delle infrastrutture ricordiamo l'apertura della Clinica di Moncucco nel 1900 e la costruzione della scuola elementare di Besso nel 1909 che segnava l'inizio della decentralizzazione delle scuole comunali. L'asilo comunale venne aperto nel 1926.

Il Piano regolatore del 1983 presentava delle idee di politica sociale che vennero concretizzate con la realizzazione nel 1989 della "Residenza Gemmo" per l'ospitalità degli anziani del quartiere e con la realizzazione della nuova scuola elementare, nel 1995, all'interno della quale è messo a disposizione degli abitanti il Centro di quartiere, luogo deputato agli incontri tra la popolazione e alle attività sociali, culturali e ricreative.

Sotto questo punto di vista segnaliamo che Besso, oltre ad essere stato recentemente dotato di una nuova sede delle scuole medie, accoglie nella sede dell'ex Seminario il Conservatorio della Svizzera Italiana e la Fonoteca nazionale.

 

 
Besso

Besso