• Stampa
  • a a a

Inaugurata la «Terrazza del Ticino», la nuova stazione FFS di Lugano

Nuovo atrio e nuova funicolare TPL alla Stazione FFS di Lugano

Comunicato FFS

Domenica 11 dicembre 2016 rappresenta una data storica per il Luganese e apre un nuovo capitolo nella storia del trasporto pubblico ticinese e di quello svizzero. Il nuovo atrio è stato inaugurato ufficialmente da Andreas Meyer, CEO delle FFS, Marco Borradori, Sindaco di Lugano e Claudio Zali, Direttore del Dipartimento del territorio del Cantone Ticino.

"La rinnovata stazione di Lugano è il più bel nodo intermodale che abbiamo in Svizzera", ha sottolineato Andreas Meyer, CEO delle FFS. Nessun’altra stazione in Svizzera offre infatti alla clientela in arrivo una vista così incantevole sulla città e sul lago. I lavori di rinnovo dell’atrio centrale hanno permesso di trasformare la stazione di Lugano nel biglietto da visita che valorizza la città sul Ceresio.

LO SVILUPPO FUTURO DELL'OFFERTA SULLA TERRAZZA DEL TICINO

Con l’apertura del nuovo atrio al pubblico, le FFS concludono l’opera di ammodernamento dell’intera area ferroviaria. L’importanza dello scalo luganese viene notevolmente rafforzata con l’apertura della Galleria di base del San Gottardo, la messa in esercizio della Ferrovia Mendrisio-Varese(-Malpensa) nel 2017 e, dal 2019, con l’arrivo dei nuovi treni «Giruno» delle FFS.

Un ulteriore balzo in avanti della mobilità cantonale è atteso nel 2020 con l’apertura della Galleria di base del Monte Ceneri e il dimezzamento dei tempi di percorrenza sulle tratte Lugano–Bellinzona e Lugano–Locarno, ha spiegato il CEO delle FFS. Andreas Meyer ha anche ricordato che il trasporto pubblico è in continua evoluzione: i nuovi bisogni della clientela, le nuove tecnologie impongono alle FFS di risparmiare per restare competitive in un mercato caratterizzato da un’accresciuta concorrenza, ma pure di investire nel futuro in modo mirato e sostenibile, è questo il senso del documento di lavoro "Prospettiva generale Ticino" firmato ieri tra le FFS e il Cantone Ticino con l’obiettivo di sviluppare l'offerta per la clientela, adeguando l'infrastruttura necessaria e sviluppando le aree delle stazioni. In questo contesto le FFS investiranno nel Cantone oltre 2 miliardi di franchi entro il 2023 ha concluso il CEO delle FFS.

Marco Borradori, Sindaco di Lugano, ha espresso grande soddisfazione e un ringraziamento a tutti gli enti e gli operatori che lo hanno reso possibile. "Gli interventi di riorganizzazione della mobilità del Luganese in cui si inseriscono i lavori di ammodernamento della stazione e la realizzazione della nuova funicolare - ha detto - sono vitali per lo sviluppo della città e della regione. E ora si guarda al futuro e alla prospettiva, per Lugano, di essere sempre più un punto centrale di collegamento fra gli agglomerati ticinesi, svizzeri ed europei: una posizione privilegiata che ci avvicina alle realtà metropolitane e che auspichiamo favorisca gli investimenti e la presenza di nuovi attori in città e in Ticino. Perciò - ha concluso il sindaco - occorre ribadire con vigore la necessità del prolungamento a sud di AlpTransit".

"In questo momento ci apprestiamo a consegnare ai cittadini un’opera che è anche figlia della nuova trasversale alpina" ha ribadito Claudio Zali, Direttore del Dipartimento del territorio "che è stata catalizzatrice della riscoperta delle potenzialità della ferrovia per soddisfare i bisogni di mobilità del futuro". "La stazione" ha detto il Consigliere, "è un anello strategico fondamentale per creare una vera e propria catena di trasporto che permetta all’utente di muoversi sull’intero territorio in modo rapido e comodo. Sono stati così concepiti e sono in fase di realizzazione diversi progetti in tutto il Cantone per rinnovare e potenziare le stazioni, sostituire materiale rotabile e veicoli obsoleti e migliorare l’informazione", per poi concludere ringraziando Confederazione, Città di Lugano e FFS per la stretta e proficua collaborazione.

IL NUOVO ATRIO

I lavori di rinnovo dell’atrio centrale hanno permesso di valorizzare la stazione FFS di Lugano. I nuovi spazi si presentano ora luminosi, privi di barriere architettoniche per l’accesso ai treni e alla funicolare cittadina. Gli interventi hanno inoltre permesso di migliorare i collegamenti pedonali con il centro città e la stazione Ferroviaria FLP, grazie alla realizzazione del nuovo sottopassaggio fra l’atrio ed il parco del Bertaccio. Anche la fermata a monte della funicolare TPL è stata integrata in modo ottimale e per la clientela sono ora disponibili i negozi Läderach Chocolaterien SA, k kiosk, Brezelkönig e la Farmacia PharmaExpress, ai quali si aggiungono quelli già presenti in stazione: Centro Viaggiatori FFS, Ente turistico del Luganese, Buffet della Stazione, Snack Bar Espresso, Piccobello e Centro Medico al 2° e 3° piano del fabbricato Viaggiatori.

Comunicato FFS

Ultima modifica 12 dicembre 2016

Google Maps