• Stampa
  • a a a

Permesso per cittadini UE-AELS

I cittadini di Paesi membri dell’Unione europea (UE) o dell’Alleanza europea di libero scambio (AELS) hanno ancora bisogno di un permesso di dimora e, al momento, anche di un permesso di lavoro. La procedura per ottenere questi documenti, esclusivamente di competenza cantonale, è notevolmente semplificata.

Permesso B
Viene rilasciato alla persona che ha la nazionalità di un Paese UE-AELS che intende stabilirsi in Svizzera per esercitare un’attività lucrativa (dipendente o indipendente) o per soggiornare senza esercitare un’attività lucrativa (studio, redditiero, pensionato, ecc.). Può essere accordato anche ai familiari stranieri, indipendentemente dalla loro nazionalità, che hanno diritto al permesso nell’ambito del ricongiungimento familiare.
Il permesso B ha validità di 5 anni allo scadere dei quali deve essere rinnovato. Per chi svolge un'attività lucrativa, dopo 10 anni può richiedere il permesso C che ha validità illimitata.

Attività lucrativa dipendente
È necessario possedere un contratto di lavoro della durata minima di 1 anno o a tempo indeterminato e produrre la documentazione necessaria prevista dalla procedura.

Attività lucrativa indipendente
Il lavoratore UE-AELS che intende esercitare un’attività indipendente (apertura di una propria impresa) in Svizzera deve poter dimostrare che la sua attività viene svolta in modo effettivo e durevole. 
Dopo la presentazione della domanda al Servizio regionale degli stranieri competente, se la documentazione necessaria è prodotta, la persona verrà autorizzata a iniziare la propria attività.

Soggiorno senza attività
Il permesso è accordato subordinatamente alla disponibilità di mezzi finanziari sufficienti che devono essere documentati.

Studio
Il permesso di studio non dà diritto a svolgere un'attività lucrativa. Per poter esercitare un'attività accessoria che non superi le 15 ore di lavoro settimanali, è necessario chiedere il permesso.
 

Ultima modifica 09 dicembre 2015

Google Maps