• Stampa
  • a a a

Lugano aderisce alla Charta dei Giardini

Lugano è il primo Comune del Canton Ticino ad avere aderito alla Charta dei Giardini, con cui si impegna a promuovere la biodiversità in città. La cerimonia di ratifica si è svolta mercoledì 8 giugno 2016 presso il biotopo delle scuole di Breganzona: il vicesindaco Michele Bertini, a nome del Municipio, ha ricevuto il riconoscimento da Massimo Mobiglia, Presidente del WWF Svizzera Italiana, mentre gli allievi delle scuole hanno presentato il progetto didattico sul tema della biodiversità

Il vicesindaco Michele Bertini e Massimo Mobiglia, presidente del WWF Svizzera italiana

La Charta dei Giardini è un’iniziativa svizzera promossa da energie-environnement.ch, e portata avanti in Ticino dal WWF Svizzera italiana, per sensibilizzare la popolazione, i proprietari e i gestori di aree verdi sulla salvaguardia della diversità biologica. Con pochi e semplici accorgimenti si possono trasformare i giardini in spazi propizi per accogliere la fauna e la flora locale, favorendo così una ricca biodiversità anche in ambienti urbanizzati e impoveriti dall’attività umana.

La Città di Lugano è il primo Comune in Ticino che aderisce a questa iniziativa. Si impegna così a gestire in modo più sostenibile le aree verdi del suo territorio, invitando anche i suoi cittadini a seguire l’esempio aderendo alla Charta.

Attualmente, le aree cittadine dove vengono applicate le raccomandazioni di manutenzione della Charta dei giardini sono sette:

  • Parco del Tassino
  • Parco San Michele
  • Parco Seli
  • Orti in via Torricelli
  • Giardino scuole elementari di Gerra
  • Ex Masseria di Bizzozero
  • Giardino scuole elementari di Breganzona.

Alla cerimonia hanno partecipato anche i ragazzi della 2B di scuola media che, in collaborazione con i bambini di 4A di scuola elementare, i docenti e il servizio del verde pubblico della Città, hanno risanato il biotopo del giardino delle scuole elementari di Breganzona nel contesto di un progetto didattico annuale. Il loro prezioso lavoro ha contribuito a valorizzare il giardino, facendogli ottenere il riconoscimento.

Già da qualche anno la Città di Lugano si impegna a favore della biodiversità e promuove iniziative come Lugano al verde o la nuova gestione del Sentiero di Gandria, per valorizzare le peculiarità naturali del territorio e favorire un contatto diretto fra i cittadini e la natura.

Maggiorni informazioni sulla Charta dei giardini su:
http://www.alleanzabiodiversita.ch/it/progetti/progetti-dellalleanza/biodiversita-in-citta/charta-dei-giardini/

Ultima modifica 22 gennaio 2018

Google Maps