• Stampa
  • a a a

Lido di Lugano - Copertura pressostatica delle piscine e impianto di riscaldamento-ventilazione

Architetti: Boila & Volger

Ubicazione: Lugano, via Foce

Progetto: 2014

Realizzazione: 2015

Studio di architettura: Boila & Volger, Oggio

Architetto: Gino Boila
Collaboratore: Silvano Del Col

Strutture: HP Gasser AG, Lungern
Impianti: HP Gasser AG, Lungern; Visani Rusconi Talleri SA,Taverne

L’intervento rientra nel progetto di risanamento del Lido di Lugano.

La copertura invernale delle piscine risalente al 2004 e l’impianto di riscaldamento-ventilazione consentono l’uso delle infrastrutture in un periodo critico dell’anno per la grande affluenza di pubblico e sportivi e la limitata capienza della piscina coperta comunale. La sostituzione è determinata dall’usura e dalla necessità di rispettare le norme di igiene dell’aria e di risparmio energetico.

La copertura in PVC, un materiale ad alta resistenza, trattato per la muffa e laccato limitare il deposito di sporcizia, presenta anche caratteristiche determinanti per un risparmio energetico del 30% (minor consumo di gas pari a circa 45'000 m³ e conseguente risparmio sui costi di circa CHF 36'000.- all’anno). La struttura ha una superficie di 2574 m², è costituita di 3 membrane e suddivisa in 6 elementi (invece di 3). È più facilmente manovrabile grazie a un sistema di collegamento dei teli molto veloce e a perfetta tenuta (piastre e contropiastre avvitate). Le operazioni di montaggio e smontaggio sono facilitate dalla stesura di un telo impermeabile teso sopra gli specchi d’acqua delle piscine per poter far scorrere i teli di copertura senza che si bagnino.

Gli impianti per la ventilazione e il riscaldamento dell’aria (comprensivi di un gruppo elettrogeno di emergenza) rispettano le norme di protezione dell’aria e le prescrizioni per il risparmio energetico in vigore.

Ultima modifica 05 aprile 2018