• Stampa
  • a a a

Centro polifunzionale di Pregassona

Avvio dei lavori preparatori per la realizzazione del Centro polifunzionale di Pregassona. L’investimento complessivo previsto è di 47,6 milioni di franchi

Rendering del progetto

Il Tribunale cantonale amministrativo ha respinto nel marzo 2017 il ricorso contro la decisione dell’Esecutivo di attribuire la commessa al consorzio Garzoni-RdE, vincitore del concorso pubblico indetto nel 2015 per le opere di impresa generale.

La Città può quindi dare avvio al cantiere per la realizzazione del Centro polifunzionale, che prevede:

  • una residenza medicalizzata per persone anziane con 114 posti letto, di cui un reparto dedicato ad anziani con problemi di ordine cognitivo con 31 posti letto
     
  • un centro diurno per persone affette da demenza senile, che ha l’obiettivo di migliorare la qualità dei vita dei pazienti grazie a programmi di socializzazione e stimolazione cognitiva
     
  • la nuova sede del Servizio di Accompagnamento Sociale comunale (SAS)
     
  • un nido dell’infanzia

 

OBIETTIVI

Gli obiettivi della Città sono duplici: da un lato, promuovere una politica degli anziani in grado di rispondere alle necessità, presenti e future, di un comprensorio che necessita di adeguare l’offerta di posti letto alla domanda e, d’altro canto, realizzare iniziative e misure a sostegno delle famiglie.
Nel contempo, è prevista un’importante riqualifica del comprensorio con spazi pubblici fruibili alla popolazione.

L’investimento previsto per la nuova infrastruttura è di 47,6 milioni di franchi, con un contributo cantonale di 10 milioni proposto ai sensi della Legge per il promovimento, il coordinamento e il finanziamento delle attività sociali a favore delle persone anziane.

Al termine dei lavori preparatori, in gennaio, prenderà avvio lo scavo vero e proprio. L’inaugurazione del nuovo Centro polifunzionale è prevista nell’autunno 2021.

Ultima modifica 04 dicembre 2017

Google Maps