• Stampa
  • a a a

Consuntivo 2017

Conti quasi in pareggio grazie a ricavi fiscali straordinari

Il consuntivo 2017 della Città di Lugano, approvato oggi dal Municipio, chiude con un leggero disavanzo di gestione corrente di - 0.12 milioni di franchi, con un miglioramento rilevante per rapporto al risultato di preventivo (- 13.34 milioni). Si tratta del quarto esercizio consecutivo chiuso in sostanziale pareggio o con avanzi d’esercizio. L’Esecutivo ha, inoltre, rilasciato il Piano Finanziario 2018-2021.

 

IL RISULTATO

Il risultato del consuntivo 2017 è anche quest’anno molto soddisfacente e in linea con gli obiettivi del piano di risanamento - seppure in misura decisamente minore rispetto al 2016 - ed è stato raggiunto grazie a entrate fiscali straordinarie. In particolare, è stato registrato un importante maggior incasso per imposte suppletorie delle persone fisiche e per tasse sugli utili immobiliari per un totale di oltre 11 milioni di franchi.

Per rapporto al consuntivo 2016 i costi segnano, dal canto loro, un incremento contenuto dell’1.05% (+ 4.96 milioni). L’incremento rispetto allo scorso esercizio è localizzato in modo particolare nei costi del personale (+2.66 milioni), nei costi per beni e servizi (+1.05 milioni) e negli ammortamenti (+0.82 milioni). Il citato aumento di costi dell’1.05% è da considerare nella norma, come conferma il minimo scostamento rispetto a quanto preventivato (+ 0.21 milioni). È, tuttavia, evidente che la guardia in merito al controllo dell’evoluzione dei costi non può e non deve essere abbassata; l’ancora minimo incremento complessivo preventivato per il 2018 (+1.29%) testimonia l’impegno dell’amministrazione in questo senso, che dovrà essere mantenuto e incrementato per i prossimi esercizi.

Il grado di autofinanziamento si fissa al 75.38% (76.67% nel 2016) ed è quindi buono; esso garantisce una buona copertura degli investimenti e contribuisce in modo diretto al contenimento dell’indebitamento, che nel 2017 si riduce di circa 14 milioni di franchi ma si mantiene pur sempre oltre i 930 milioni, a conferma del fatto che in questo ambito sono ancora necessari interventi incisivi nell’ottica di una sostanziale riduzione. Quanto precede rappresenta tuttora un importante obiettivo sul cammino del risanamento finanziario.

Il capitale proprio, intaccato in modo minimo dal disavanzo, si mantiene al livello dello scorso anno: anche questo rappresenta il raggiungimento di un importante obiettivo fissato nel 2014.

La consapevolezza che i ricavi straordinari non potranno perdurare in futuro è uno stimolo, per il Municipio, a non abbassare la guardia e mantenere anche nei prossimi anni un rigoroso controllo della spesa pubblica, per quanto possibile, e - nel contempo – a continuare ad attuare le strategie e le politiche di sviluppo volte a produrre le ricadute economiche, fiscali e sociali positive tracciate dal documento “Lugano orizzonte 2025”.

 

PIANO FINANZIARIO 2018-2021

Il Piano finanziario 2018-2021 della Città evidenzia, per quanto riguarda il risultato d’esercizio dei prossimi quattro anni, una buona aderenza agli obiettivi di risanamento finanziari, con sostanziale pareggio d’esercizio per il 2019 e per il 2020 e un disavanzo nel 2021 di 3.9 milioni di franchi, in merito al quale il Municipio è fiducioso nella possibilità di trovare misure di correzione.

La pianificazione evidenzia che per gli anni 2019 e 2020 è possibile mantenere il moltiplicatore al 78%; mentre si prospetta, per il 2021, il suo adeguamento all’80%.

Gli investimenti amministrativi complessivi nel quadriennio si fissano in 231.30 milioni (fra i 55 e 60 milioni in media per anno), grazie al loro contenimento e alle modalità di calcolo degli ammortamenti il grado di autofinanziamento migliora in modo sensibile.

Il capitale proprio rimane stabile per tutto il periodo, le uscite correnti evidenziano una crescita complessiva del 3.7% (incidenza annua inferiore all’1%).

L’evoluzione dell’indebitamento (+ 82.5 milioni) conferma la necessità di adottare misure incisive e straordinarie per la sua riduzione, ed è proprio su questo aspetto che saranno maggiormente indirizzati gli sforzi dell’amministrazione comunale.

Il Consuntivo 2017 e il Piano finanziario 2018-2021 saranno trasmessi alla Commissione della Gestione e al Consiglio Comunale.

(Comunicato stampa del 12 aprile 2018)

Ultima modifica 12 aprile 2018

Google Maps