• Stampa
  • a a a

Estensione territoriale e morfologia

Estensione in mq. ca. : 5'697’329

  • pascoli : 1'338’373
  • bosco: 4'129’181
  • acque: 15’466
  • sentieri / strade, piste forestali: 16’235
  • incolti: 198’074

Il territorio
Il territorio patriziale fino alla seconda metà XIX secolo si estendeva su quelli che attualmente sono il comune di Sonvico stesso e i comuni di Cadro, Villa Luganese e Cimadera, occupando allora una superficie di quasi 700 ettari, ricoperti in gran parte da pascoli, faggeti e castagneti. Nel comune di Cadro possedeva parte del piano della Stampa.

Nonostante la separazione, fino al 1883 i due Patriziati mantengono in comune il possesso della Piana della Stampa, non riuscendo allora ad accordarsi sui termini della spartizione di quei fondi occupati da prati e da boschi di pioppi e ontani, e della masseria con il mulino, attorno ai quali erano ruotate le più importanti attività economiche della comunità. Questi beni sono infine venduti alla città di Lugano sul finire degli anni Cinquanta.

Dopo che già la località di Villa, agli inizi del XVI secolo, aveva regolato la spartizione degli alpi comuni e nell'anno 1800 si è infine resa autonoma da Sonvico, nel 1878 anche la comunità di Cimadera costituisce un Comune e un patriziato separato acquisendo l’alpe di Piancabella
Il Patriziato di Sonvico mantiene tuttora il possesso dei boschi attorno a Treció e a Nord del Rïá da Spina, fino alla Costa della Sella, e i boschi di Salve Regina, Fanghi e Sasso dei Corvi sul territorio del comune di Cimadera.

Allo stato attuale, il Patriziato di Sonvico si estende su oltre 550 ettari di boschi e pascoli, occupando grossomodo la metà del territorio comunale. I beni patriziali oggi comprendono dunque i boschi castanili del Pian Pirétt e quelli che da Cadrígna e da Sorív salgono sino a Rovrásc (la selva castanile del “ Soriv “fu piantata nel 1890), i molti faggeti nei quali un tempo veniva fatto pascolare il bestiame, e alcuni alpi e pascoli.

La selva di Pian Piret è stata interamente ripristinata nel 2015.

Ultima modifica 01 aprile 2019