• Stampa
  • a a a

Segnalazione del 13 dicembre 2016

Segnaletica dei sentieri modifiata a Brè -

Status: CHIUSA

Risposta dell'Ufficio quartieri

La rete ufficiale dei sentieri escursionistici è costituita da due componenti:

  • la rete cantonale appartenente al PCSE (Piano Cantonale dei Sentieri Escursionistici)
  • le reti ufficiali locali

La prima è stata pianificata dal Cantone come previsto dalla Legge Cantonale (LCPS) in collaborazione con Ticino Sentieri e con le Organizzazioni Turistiche Regionali.

La seconda è pianificata su richiesta dei Comuni e sottoposta alle competenti istanze cantonali per l'approvazione.

L'attuale PCSE del Luganese è stato pubblicato e approvato nel 2004 ed è soggetto a costanti aggiornamenti regolarmente pubblicati nei Comuni toccati dalle modifiche.

La rete locale è stata pianificata e segnalata nei principali Comuni del Luganese e in atri lo sarà prossimamente (in particolare nel Malcantone).

Per quanto riguarda Lugano sono stati portati a termine negli anni passati i progetti dei settori degli ex-Comuni di Bogno, Cimadera, Certara, Valcolla, Sonvico e Barbengo e appunto recentemente quello della zona in questione fra Viganello, Castagnola, Brè e Gandria.

Proprio per non urtare le sensibilità locali, fino al termine della pianificazione e della posa delle reti locali non è stata smantellata la segnaletica preesistente.

Tuttavia questi cartelli, che erano stati posati senza basarsi su di una reale pianificazione in tempi e con modalità sempre diversi, sono divenuti, con l'ufficializzazione della rete locale, obsoleti e non più conformi alle normative vigenti in materia.

La segnaletica della rete ufficiale locale è stata pianificata in modo tale da presentarsi coordinata e congruente con la rete cantonale per quanto riguarda gli itinerari, le mete, i tempi di marcia ecc.

Naturalmente così non è per la rete preesistente le cui informazioni finiscono perciò per divergere e contrastare con quelle ufficiali.

Lo smantellamento della segnaletica obsoleta è dunque necessario per evitare di fornire informazioni errate o di mettere l'utenza in situazioni poco comprensibili.

La Legge autorizza unicamente le OTR (Organizzazioni Turistiche Regionali) a posare la segnaletica escursionistica e per questa ragione ogni altra forma di segnaletica escursionistica è abusiva.

In conclusione da quanto sopra risulta che, contrariamente a quanto figura sulla segnalazione della Commissione di Quartiere, la rete escursionistica ufficiale non è stata ridotta bensì aumentata con l'aggiunta di quella locale.

Per quanto concerne nello specifico il caso di Aldesago, che sappiamo essere stato occasione di discussione, il nostro responsabile della pianificazione Patrick Steib con Igor Bellotto della Divisione Spazi Urbani si sono recati sul posto per spiegare alla signora Meili la situazione e hanno concluso apportando un'aggiunta alla segnaletica della rete escursionistica alla fermata del bus di Aldesago.

Ultima modifica 19 ottobre 2017

Google Maps