• Stampa
  • a a a

Segnalazione del 9 maggio 2018

Taglio bosco a Breganzona -

Status: CHIUSA

Risposta della Divisione spazi urbani

Per quanto attiene al bosco di Breganzona è stato attivato il progetto selvicolturale per la messa in sicurezza del versante sopra la linea FLP (e l’autostrada) tra Muzzano e Breganzona. L’intervento effettuato consisteva nel taglio di alberi instabili e/o secchi o malconci per favorire un ringiovanimento diversificato di molte specie. Con questo progetto si cerca infatti di favorire la diversità in specie, come anche previsto nelle raccomandazioni dell’UFAM, salvaguardando il più possibile alberi da seme di quercia, ciliegio, frassino, carpino,.. In generale si è aperto il bosco, creando anche ambienti più eliofili, sicuramente positivi anche per la biodiversità in generale. Inoltre l'attuazione di questo intervento non pone problemi legati alla proliferazione di neofite invasive, in quanto nell’area non sono state rilevate specie della lista nera. Mentre per ovviare al “problema” della robinia e cercare di limitare la sua proliferazione, sono stati evitati per quanto possibile, i tagli di alberi di robinia, che se viene tagliata, tende a ricacciare molto invadendo l’area.

NOTA:
Per un approfondimento di quanto sopra riassunto, la Divisione Spazi Urbani ha trasmesso il progetto in forma cartacea direttamente al Presidente della CQ di Breganzona, Sig. Franco Panora.

Ultima modifica 20 giugno 2018

Google Maps