• Stampa
  • a a a

Luoghi di interesse

Il Roccolo sul “matoro” della Bolla
La richiesta di poter costruire un roccolo, piccola costruzione in cui stanno gli uccellatori durante l'attività di caccia, risale al dicembre 1861. I diversi livelli della torretta, compreso il pian terreno dove vi è la cucina, sono collegati da piccole scale in legno. Il roccolo veniva utilizzato originariamente per la caccia. Tramite la posa di una rete fine sugli alberi che circondano la costruzione, si catturavano gli uccelli di passo che venivano attirati da altri uccelli in gabbie posate sul prato del pianoro. La caccia agli uccelli nei roccoli nel frattempo è stata proibita.

Fonti
Guida d'arte della Svizzera Italiana, Edizioni Casagrande
Sito web del Comune di Cadro (al 31.01.2013)

 

BENI PROTETTI

L'art. 23 delle Norme di attuazione del Piano Regolatore di Cadro protegge i seguenti beni culturali di interesse federale, cantonale o comunale:

Art. 23           Beni culturali protetti

1. Sono considerati quali beni culturali di interesse cantonale:

  1. Fontana-sarcofago di Liron, mapp. 106;
  2. Chiesa parrocchiale di S. Agata, mapp. 254;
  3. Croce cimiteriale, mapp. 22.

2. Per il seguente bene è istituito un perimetro di rispetto ai sensi dell'art. 22 cpv. 2 della Legge sulla protezione dei beni culturali:

  • Chiesa parrocchiale di S. Agata, mapp. 254.

6. Sono protetti, limitatamente alle facciate esterne, i seguenti beni culturali di interesse comunale:

  1. Municipio (ex. Palazzo Reali), fondo n. 106;
  2. Casa patriziale (Beneficio Bulani, ex. scuole comunali), fondi n. 236-237 e 238.

7. Sono protetti integralmente i seguenti beni culturali di interesse comunale:

  1. Lavatoio pubblico (limitatamente al PT), fondi n. 237 e 238;
  2. Casa colonica, fondo n. 933;
  3. Oratorio di San Rocco, fondo n. 280;
  4. Cappella alla Stazione, fondo n. 1482;
  5. Cappella in campagna, fondo n. 865;
  6. Cappella al Mulino, fondo n. 682;
  7. Cimitero comunale, fondo n. 664;
  8. Roccolo, sosta e Cappella dei SS. Pietro e Paolo sull'Alpe Bolla, fondo n. 1344;
  9. Ponte di Pietra sul riale Franscinone, fondo n. 568 parz.;
  10. Sentieri acciottolati, fondi n. 333, 361, 1103, 1261, 1267 e 1347;
  11. Nevèra sull'Alpe Valà, fondo n. 1167.
Ultima modifica 08 novembre 2017