• Stampa
  • a a a

Luoghi storici

Foto: Alessandro Rabaglio

 

CASA LAURENTI

Nel nucleo antico, in Piazza Balmelli, si trova Casa Laurenti, monumento storico risalente al XVII secolo, costruito dal colonnello Cerutti. È un edificio che si sviluppa su più livelli, colpisce per la bellezza e qualità della terrazza privata e per le decorazioni a griffito intorno alle finestre. Sono di fine fattura anche le porte di Casa Laurenti. Oggi l'edificio è di proprietà del dottor Giacomo Ghezzi ed è restaurato.

 

IL CONVENTINO

Il Conventino è un edificio di prestigio che risale al Settecento, situato nel cuore del paese con un'apprezzabile corte interna che oggi è di proprietà della famiglia Egli. È probabile che la sua funzione fosse di accogliere le carovane di frati che accompagnavano il vescovo di Como quando si recava nelle dimore estive sull'Arbostora. Ai tempi si coltivava la vigna e vi era pure una masseria.

 

LE GROTTE E IL LEGGENDARIO TESURON

Probabilmente un tempo esisteva a Carabbia un luogo chiamato Grand tresor, una cava pirito-aurifera situata su un pendio scosceso del San Salvatore. Al suo interno ci sono piccoli spazi stretti simili a camere. Non ci sono conferme sul fatto che sia una cava con tracce d'oro, piuttosto la sua natura deriva dall'erosione delle acque avvenuta nel corso dei millenni.

Le grotte nelle viscere del Monte San Salvatore sono cinque, di varie dimensioni. Sono state oggetto di studi geologici. Si tratta perlopiù di piccole cavità e anfratti.La prima grotta è lunga 14 m, ha due imbocchi bassi e allungati separati da un masso di circa 20 m. La seconda grotta è lunga 12 m, l'entrata è bassa e larga. Alla terza grotta, lunga 13 m, si accede da un cunicolo angusto che scende rapidamente verso una cameretta bassa e si perde in una fessura. La quarta e la quinta grotta sono lunghe pochi metri. 

 

SFERA METALLICA DI RUDOLF TSCHUDIN

Nel 2006 viene inaugurata in via Ceresio una scultura intitolata Net-Werk dell'artista svizzero Rodolf Tschudin. Ubicata nel centro di Carabbia, simboleggia il mondo e la rete di relazioni private e pubbliche. La struttura ha un diametro di 2,10 metri e pesa oltre 300 chilogrammi.
 

Ultima modifica 18 ottobre 2018