• Stampa
  • a a a

Luoghi di Carabbia

Foto di Alessandro Rabaglio

Casa Laurenti Nel nucleo antico, in Piazza Balmelli, si trova Casa Laurenti, monumento storico risalente al XVII secolo, costruito dal colonnello Cerutti. È un edificio che si sviluppa su più livelli, colpisce per la bellezza e qualità della terrazza privata e per le decorazioni a griffito intorno alle finestre. Sono di fine fattura anche le porte di Casa Laurenti. Oggi l'edificio è di proprietà del dottor Giacomo Ghezzi ed è restaurato.
Il Conventino: porta di accesso del conventino. Edificio di prestigio che risale al Settecento, situato all'inizio di via Ceresolo sotto la Piazza Balmelli con un'apprezzabile corte interna che oggi è di proprietà della famiglia Egli. È probabile che la sua funzione fosse di accogliere le carovane di frati che accompagnavano il vescovo di Como quando si recava nelle dimore estive sull'Arbostora. Ai tempi si coltivava la vigna e vi era pure una masseria.
Lavatoio comunale: un tempo ricoperto da una tettoia, ora inserito in opere di stampo moderno.
Net-Werk: sfera metallica di Rudolf Tschudin (2006), donazione privata. Ubicata sotto Piazza Balmelli, simboleggia il mondo e la rete di relazioni private e pubbliche. La struttura ha un diametro di 2,10 metri e pesa oltre 300 chilogrammi.
Foto di Daniela Colferai - Simbolo della GRÀ inserito in un muro di Piazza Balmelli che rappresenta una castagna. GRÀ: deriva dal dialetto GRAD, cioè "graticcio su cui si fanno essiccare le castagne", "seccatoio per le castagne" (dal "LESSICO DELLA SVIZZERA ITALIANA"."Carabbia é un paese eminentemente agricolo" - 1911 - Sac. Parr. Giovanni Sarinelli). L'associazione di quartiere porta questo nome: LA GRÀ.
Ultima modifica 26 settembre 2017