• Stampa
  • a a a

Chiese

Foto di Alessandro Rabaglio

La chiesa parrocchiale, dedicata a S. Pietro, è citata per la prima volta in documenti del 1335. Nel 1468 divenne sede della parrocchia autonoma. Ricostruita nel 1752, fu oggetto di restauri negli anni 1972-83.
Altro luogo di culto, di proprietà della Parrocchia, lasciato alla cura di alcune signore del luogo, è l’oratorio di Pambio dedicato alla Madonna. Sulla facciata, sopra la porta d’entrata, esiste un dipinto murale raffigurante Maria Assunta con teste di angioletti. L’opera è stata restaurata nel 2002 dal signor Mario Graf, restauratore. Secondo lo stesso risale alla fine del Settecento ed è di autore ignoto.
ontiene una pala d’altare raffigurante la consegna delle chiavi a S. Pietro, opera del pittore Giuseppe Antonio Petrini (1677 – 1759) di Carona. Le volte sono decorate da affreschi settecenteschi di Tiziano Bernasconi di Carona e stucchi di un Piat-tini di Biogno.
Ultima modifica 27 settembre 2017