• Stampa
  • a a a

Storia

Scorcio del nucleo di Pregassona. L'edificio in primo piano è un bene culturale tutelato - Foto Marco Imperadore

Il nome di Pregasona è documentato per la prima volta in una pergamena del 3 giugno 1222. Con questo atto, Bertaro Lambertenghi, di Vico (Como), dona tutta la sua parte di decima di Pregassona alla Chiesa e all'Ospedale S. Maria di Lugano. Nel secolo successivo, in un documento del 1335, il borgo viene menzionato come Precassono.

La comunità provvede al proprio sostentamento nei secoli grazie all'agricoltura, integrando i suoi redditi, soprattutto a partire dal secolo XIX, con l'emigrazione (la meta più frequente era l'Algeria). Nella seconda metà di quel secolo, Giuseppe Guioni, benefattore e inventore di un’ingegnosa macchina trebbiatrice, è proprietario di un'importante casa colonica a Viarnetto.

Nel frattempo sorgono le prime piccole industrie, alimentate dalla roggia sinistra del Cassarate, che danno nuovo impulso all'economia locale. Verso il 1899 viene aperta una fabbrica di tabacchi e, negli anni della Prima guerra mondiale, è attiva l’Industria Chimica, uno stabilimento di prodotti farmaceutici. Questi insediamenti attirano diversi lavoratori italiani dalla vicina Lombardia, tanto che nel periodo tra il 1870 e il 1905 un quarto della popolazione di Pregassona è straniera. 

Pregassona è fra le località che conoscono il maggiore incremento demografico. La crescita demografica - come indica Antonio Gili, nell'articolo Pregassona: notizie storiche - è addirittura prorompente a partire dalla metà del Novecento. Le statistiche nelle quali si può attingere risalgono comunque soltanto fino al 1643, quando si contano 409 abitanti. Successivamente si registrano 464 abitanti nel 1670, 545 nel 1696, 527 nel 1709, 470 nel 1769, 569 nel 1801, 464 nel 1850, 652 nel 1900, 1'204 nel 1950, 5'982 nel 1990, 6'656 nel 1992 e 9'148 nel 2011. I documenti segnalano che dal 1643 al 1801 i dati riguardano la parrocchia di Pazzalino e includono gli abitanti di Pregassona e di Viganello. A decorrere dal 1850 le cifre si rifanno invece solo a Pregassona.

È parte di Lugano dal 2004.

Ultima modifica 07 dicembre 2017