• Stampa
  • a a a

Segnalazione del 13 aprile 2017

Mancata segnalazione di lavori stradali a Sonvico -

Status: CHIUSA

Risposta della Divisione spazi urbani

Prendiamo nota sua reclamazione inerente ai lavori di messa in sicurezza della struttura portante della piazza di giro in Strada Dra Vall a Sonvico e ci scusiamo per gli eventuali disagi creati.

Nel contempo, pur comprendendo la posizione e dando atto che da parte nostra avremmo potuto migliorare la comunicazione, ci preme precisare che di principio i lavori inerente le opere stradali pubbliche non soggiacciono alla legge edilizia cantonale, ma sono regolati dalla legge federale sulle strade. Questa prevede infatti che solamente i progetti di ampliamento o di modifica del campo stradale vengano sottoposti alla relativa procedura con pubblicazione sul FU. Al contrario invece, le opere inerenti alle strade che implicano solamente opere di manutenzione, conservazione o messa in sicurezza, non necessitano di alcuna procedura.

Nel caso specifico, i lavori in atto in Strada Dra Vall sono volti a stabilizzare la struttura portante della piazza di giro. Questa struttura infatti da noi monitorata con regolarità da mesi, ha evidenziato degli assestamenti localizzati al livello delle fondazioni. Ciò ci ha conseguentemente spinti ad intervenire. In sostanza con i lavori in atto, tramite la formazione dei cassoni in legno, la realizzazione di micropali e di ancoraggi passivi, andremo a stabilizzare il cordolo di fondazione e i movimenti presenti sul terreno sottostante la piazza di giro, garantendo la sicurezza del manufatto e prolungando l'efficienza funzionale dell'opera stessa.

Quanto al sentiero, abbiamo predisposto una deviazione a scendere verso il Franscinone in direzione del vecchio mulino, che secondo il tracciato ufficiale del Sentiero Storico Naturalistico di Sonvico, torna a ricongiungersi a quello pianeggiante poco più a nord in direzione della presa.

Entro breve provvederemo anche a restringere l'area di cantiere al minimo necessario, contenendo ulteriormente i possibili disagi a utenti e residenti.

Ultima modifica 24 aprile 2017

Google Maps