• Stampa
  • a a a

Ente autonomo

Il Municipio ha approvato il messaggio concernente la costituzione di un ente autonomo di diritto comunale per la gestione amministrativa, tecnica, infrastrutturale e per le attività del nuovo centro culturale LAC Lugano Arte e Cultura, lo statuto dell’ente e il mandato di prestazione per gli anni 2016-2018

Dopo attenta valutazione e analogamente a quanto avviene in contesti internazionali simili, per la gestione del LAC è stato scelto il modello organizzativo pubblico-privato. Rispetto a una gestione interamente pubblica, questa soluzione garantisce infatti una maggiore efficacia, poiché favorisce la flessibilità operativa e promuove un maggiore coinvolgimento del settore privato.

 

LA FORMA GIURIDICA

L’ente autonomo di diritto comunale è un ente di diritto pubblico a sé stante che sottosta al controllo e all’organizzazione definiti dalla Città tramite statuto. Si tratta di una forma giuridica particolarmente idonea in ambiti di sviluppo socioeconomico, turistico o culturale, poiché permette di sviluppare e promuovere progetti di valenza regionale, nazionale e internazionale, estendendo la partecipazione a Comuni e privati.

La flessibilità e la rapidità decisionale così garantite al LAC, unite alle modalità di controllo stabilite dal Comune, creano i presupposti per una gestione oculata della struttura. Il budget complessivo a disposizione dell’ente è definito dalla Città in un mandato di prestazione.

 

APPROVAZIONE DELL'ENTE

Lo statuto e il mandato di prestazione dovranno essere adottati dal Consiglio Comunale e ratificati dal Consiglio di Stato. Lo statuto prevede scopi e compiti, organi dell'ente, competenze e funzionamento, meccanismi di controllo, aspetti finanziari/contabili, finanziamento, copertura del disavanzo, ripartizione degli utili e modalità di scioglimento..

 

LA PARTECIPAZIONE FINANZIARIA DELLA CITTÀ

Il mandato di prestazione regola in particolare la partecipazione finanziaria della Città all’ente autonomo di diritto comunale LAC Lugano Arte e Cultura per gli anni 2016-2018, prevede la messa a disposizione di un contributo di CHF 14'500'000.- (CHF 4'500'000.- per il 2016 e CHF 5'000'000.- il 2017 e il 2018). La sua entrata in vigore è prevista il 1. gennaio 2016.

Nel messaggio è inoltre presentato il Piano strategico del LAC che presenta missione, visione, ambiti strategici, orientamenti e obiettivi del LAC per i primi anni d’attività, tra cui un preventivo del LAC per gli anni 2015, 2016 e 2017.

Ultima modifica 17 novembre 2017

Google Maps