• Stampa
  • a a a

Nature is what we see

29 marzo - 16 giugno 2019 - Spazio -1. Collezione Giancarlo e Danna Olgiati

Harold Ancart - Untitled (Iceberg) - 2018

ORARI

  • ve-do: 11:00 – 18:00
  • ingresso gratuito

 

LA MOSTRA

Dal 29 marzo al 16 giugno 2019 riapre a Lugano la Collezione Giancarlo e Danna Olgiati con un nuovo allestimento, che pone in evidenza una selezione di opere dedicate alla natura e alle sue molteplici manifestazioni nell’arte contemporanea. Nature is what we see presenta i lavori di oltre trenta artisti pertinenti al mondo della natura, tra cui recenti acquisizioni e opere mai esposte prima.

Come ogni primavera, la Collezione Giancarlo e Danna Olgiati a Lugano viene riaperta al pubblico con un nuovo allestimento, che propone una selezione di opere di grandi maestri e giovani artisti affermati su scala internazionale, messi in dialogo tra di loro. Nature is what we see - titolo dell’allestimento di quest’anno che rievoca un celebre verso della poetessa americana Emily Dickinson - presenta la natura in un’accezione vasta attraverso le opere di una trentina di artisti, fra cui recenti acquisizioni di rilievo di Harold Ancart, Tauba Auerbach, Vincenzo Agnetti, Nairy Baghramian, Roberto Cuoghi, Enrico David, Michael Dean, Günther Förg, Pino Pascali, Alessandro Piangiamore, Markus Raetz, Ugo Rondinone, Remo Salvadori, Garth Weiser e Christopher Wool.

Elenco artisti
Vincenzo Agnetti/ Harold Ancart/ Tauba Auerbach/ Nairy Baghramian/ Roberto Cuoghi/ Enrico David/ Michael Dean/ Jean Dubuffet/ Günther Förg/ Roni Horn/ Jannis Kounellis/ Leoncillo/ Markus Lüpertz/ Mario Merz/ Pino Pascali/ Giuseppe Penone/ Alessandro Piangiamore/ Seth Price/ Markus Raetz/ Ugo Rondinone/ Sterling Ruby/ Remo Salvadori/ Salvatore Scarpitta/ Garth Weiser/ Christopher Wool

Ultima modifica 27 marzo 2019

Google Maps