• Stampa
  • a a a

Noi e il MASI - Donazione Giancarlo e Danna Olgiati

22 aprile – 29 luglio 2018 - MASI, LAC Lugano Arte e Cultura

ORARI

  • ma-do: 10:00 – 18:00
  • gio: 10:00-22:00
  • Lunedì chiuso

 

INGRESSO

  • Intero: CHF 20.-
  • Ridotto AVS/AI, over 65 anni, gruppi, studenti 17-25 anni: CHF 14.-
  • Ingresso gratuito <16 anni, ogni primo giovedì del mese dalle 17:00 alle 20:00

 

LA MOSTRA

Dal 22 aprile al 29 luglio 2018 il Museo d’arte della Svizzera italiana presenta una selezione di opere della donazione di Giancarlo e Danna Olgiati, recentemente confluite nel patrimonio artistico del Museo. L’allestimento a cura di Marco Franciolli, direttore dell’istituzione museale fino allo scorso dicembre, pone a confronto le varie poetiche e i linguaggi espressivi con l’intento di evidenziare il fil rouge che lega le opere donate dai collezionisti.

Il primo allestimento della collezione del Museo d’arte della Svizzera italiana (MASI) del 2018 presenta una selezione di 59 opere provenienti dalla donazione di Giancarlo e Danna Olgiati. Frutto di un lungo e proficuo rapporto instauratosi tra i coniugi Olgiati e la direzione del Museo Cantonale d’Arte – istituto che unendosi al Museo d’Arte di Lugano ha dato vita nel 2015 al nuovo MASI -, la donazione comprende un corpus di 77 opere, suddivise in quattro nuclei principali: artisti internazionali, artisti svizzeri, artisti italiani e un prezioso gruppo di opere fotografiche realizzate da protagonisti della Bauhaus.

La scelta delle opere donate attesta lo stretto rapporto di vicinanza fra i collezionisti e il Museo ed evidenzia quanto la relazione fra collezionismo pubblico e privato sia importante per la crescita del patrimonio artistico custodito nelle istituzioni museali pubbliche. In tal senso, la donazione Olgiati segna una tappa significativa per il MASI poiché esprime in modo tangibile il profondo legame fra l’Istituto e il collezionismo privato presente sul proprio territorio di riferimento.

Ultima modifica 23 aprile 2018

Google Maps