• Stampa
  • a a a

Uso di parchi, giardini e campi gioco

Ordinanza municipale sui parchi urbani, i giardini pubblici e i campi da gioco

OBIETTIVI

La normativa ha l’obiettivo di tutelare l’ambiente e le infrastrutture, e di promuovere le attività ricreative, sociali, culturali, didattiche, sportive e di osservazione della natura praticate nelle aree cittadine di pregio.

L’Ordinanza regolamenta tutti i parchi, i giardini e i campi da gioco della Città.

 

PROVVEDIMENTI PRINCIPALI

  • Regolamentazione degli orari di apertura e di chiusura tramite un’apposita segnaletica collocata alle entrate dei parchi
     
  • Divieto di fumo all’interno degli spazi dedicati ai minorenni, ossia le aree giochi riservate ai bambini sino ai 12 anni e i campi da gioco dedicati ai ragazzi sino ai 15 anni di età
     
  • Disciplina della balneazione all’interno dei parchi urbani e dei giardini pubblici a contatto con il lago entro 100 metri di distanza dai porti

 

SEGNALETICA

Oltre ai pannelli con i divieti e le informazioni, nel Parco Ciani sono anche posate targhette con i nomi degli alberi di pregio.

La tipologia di cartelli è pensata per essere riprodotta anche negli altri parchi della città, dove in futuro la segnaletica sarà sostituita progressivamente e resa così omogenea su tutto il territorio.

Ultima modifica 20 febbraio 2019

Google Maps