• Stampa
  • a a a

Marcia-a-piedi

Campagna di prevenzione rivolta ai conducenti di biciclette e ciclomotori elettrici per il corretto uso del marciapiede e delle aree di traffico destinate ai pedoni

Da martedì 21 a venerdì 24 maggio 2019 avrà luogo la campagna MARCIA-A-PIEDI, un’iniziativa promossa dalla Polizia Città di Lugano con la collaborazione dell’associazione PRO VELO Ticino.

L’obiettivo è sensibilizzare gli utenti della strada che circolano in bicicletta, con ciclomotori, rispettivamente veicoli elettrici di tendenza, al corretto uso del marciapiede e delle altre aree di traffico destinate ai pedoni. La campagna ha dunque lo scopo di informare i conducenti sulle regole della circolazione e della sicurezza stradale ed evitare che circolino nelle aree di traffico destinate ai pedoni, se ciò non è autorizzato espressamente dalla segnaletica stradale.

Con l’inizio della bella stagione, infatti, è cresciuto il numero di biciclette e ciclomotori che circolano nelle aree pubbliche. Non è infatti raro vedere velocipedi ed e-Veicoli sui marciapiedi o nelle zone pedonali, nonostante ciò sia vietato nella maggioranza dei casi, mettendo a rischio la sicurezza delle persone.

A Lugano, dal 2016 al 2018, si sono registrati 11 incidenti di cui si sono rese protagoniste le e-Bike: in due casi, avvenuti nel quartiere del Centro, la mancata concessione della precedenza sulle strisce pedonali, rispettivamente la circolazione in senso contrario, ha avuto come conseguenza il ferimento leggero di pedoni. Peggiore si rileva la situazione anche per le "normali biciclette" e per cui, nello stesso periodo, su 30 incidenti che le hanno viste coinvolte, in due casi si è registrato il ferimento grave delle persone coinvolte (pedoni e ciclisti).

L’azione di prevenzione si svolgerà in particolare nei quartieri del Centro, Cassarate, Loreto e Molino Nuovo, dove si constatano più frequentemente le infrazioni, in particolare lungo i marciapiedi del lungolago, nella zona pedonale e nei parchi comunali.

Target della campagna sono i conducenti di biciclette, e-bike lente, monopattini elettrici, s-Pedelec, sedie a rotelle motorizzate, veicoli autobilanciati, come pure i possessori di altri veicoli elettrici non omologati.

Il personale della Polizia effettuerà dei controlli mirati a scopo educativo. Le persone sorprese a commettere un’infrazione, in particolare sui marciapiedi o nelle zone pedonali, saranno fermate e debitamente informate. Saranno inoltre messi a disposizione degli utenti il pieghevole "Sicurezza in sella - Le dieci regole d'oro del ciclista" a cura di PRO VELO Svizzera e un foglio informativo della Polizia Città di Lugano sulle diverse tipologie di veicoli e sui luoghi dove possono circolare. In caso d'infrazioni degne di nota, queste potranno essere sanzionate.

In conclusione, con la campagna MARCIA-A-PIEDI si intende quindi sensibilizzare ed invitare i conducenti di biciclette (elettriche e non), di ciclomotori, così come  di veicoli elettrici di tendenza, a scendere dal veicolo e a camminare nelle aree destinate ai pedoni, in particolare se la segnaletica non ammette la circolazione degli stessi.

La Polizia Città di Lugano invita a osservare le prescrizioni sulla circolazione stradale e a seguire le dieci regole del ciclista consigliate da PRO VELO Svizzera e riportate nel pieghevole Sicurezza in sella.

In caso di cattivo tempo, l'azione di sensibilizzazione proseguirà fino a venerdì 31 maggio.

Ultima modifica 29 agosto 2019

Google Maps