• Stampa
  • a a a

OK Biker

Una campagna di prevenzione per i motociclisti sui comportamenti da adottare e sui pericoli della strada

Con l’inizio della bella stagione aumenta la circolazione di motoveicoli sulle strade; i centauri sono invitati a prestare particolare attenzione. La Polizia della Città di Lugano, con il contributo dell'UPI-Ufficio prevenzione infortuni, promuove una nuova campagna di prevenzione dal nome “OK Biker” che rende attenti i motociclisti sui comportamenti da adottare e sui pericoli della strada.

Dal 2015 al 2018 a Lugano è stata rilevata una maggiore concentrazione di incidenti con motoveicoli in 15 luoghi, nei vari quartieri.

Motociclisti: comportamenti per la propria sicurezza

Per la propria sicurezza e quella degli altri utenti della strada, i motociclisti devono adottare alcuni comportamenti:

  1. mantenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri utenti della strada (Art. 26 della Legge sulla circolazione stradale)
     
  2. indossare un casco di protezione omologato
     
  3. evitare i sorpassi oltre la linea di sicurezza e/o in prossimità di curve e passaggi pedonali
     
  4. conservare il posto in colonna ferma
     
  5. rispettare i limiti di velocità
     
  6. accendere le luci anabbaglianti anche di giorno
     
  7. evitare rumore eccessivo e molesto modificando tubi di scarico o togliendo i silenziatori

 

Suggerimenti dell'UPI-Ufficio prevenzione infortuni

  • aspettarsi in ogni momento di non essere visti
     
  • adottare una guida difensiva, preventiva e rispettosa delle norme
     
  • non sopravvalutare le proprie capacità, in particolare alla guida di un motoveicolo pesante e/o potente
     
  • indossare, oltre al casco, un buon equipaggiamento di protezione, anche su tragitti brevi
     
  • guidare solo motociclette dotate di sistema antibloccaggio e di sistema di frenata integrale

 

Altri consigli utili sono forniti dall'UPI-Ufficio prevenzione infortuni nell'ambito della campagna "Bikexperts: Stayin’ Alive"

Modalità e tempi della campagna “OK Biker”

La campagna “OK Biker” prevede tre fasi, in corrispondenza dei mesi più rischiosi per i motociclisti:

  • 9-23 maggio 2019: con l’inizio della bella stagione, viene promossa un’informazione mirata ai motociclisti sulla strada, soprattutto di giorno e in prossimità dei luoghi in cui si concentrano maggiormente gli incidenti in moto. Lo scopo è di sensibilizzare i centauri sulle norme della circolazione e sui pericoli, dando consigli per ridurre i rischi e distribuendo gadget e volantini informativi. In questa prima fase, l'accento è posto prioritariamente sull'informazione e sull’educazione del centauro. In caso d'infrazioni degne di nota, si procede però con l'avvio di procedure di contravvenzione. Al termine della prima fase viene diramato un comunicato stampa con l’esito delle operazioni.
     
  • 3-21 giugno 2019: la campagna di prevenzione si svolge con dei posti di controllo in varie fasce orarie. La Polizia della Città di Lugano effettua i dovuti accertamenti, rivolti essenzialmente alla sicurezza della circolazione: stato delle licenze, stato tecnico e sicurezza del veicolo, stato del conducente ecc. Le infrazioni vengono sanzionate. Al termine della seconda fase viene diramato un comunicato stampa con l’esito delle operazioni.
     
  • 26-31 agosto 2019: informazione pubblica tramite un comunicato stampa e controlli mirati come nella seconda fase della campagna.

 

Incidenti con le moto

Dal 2015, gli incidenti in moto a Lugano sono costantemente diminuiti:

Statistica Polizia cantonale

Tuttavia, le conseguenze degli incidenti possono essere molto gravi per i motociclisti.

Secondo l’UPI-Ufficio prevenzione infortuni, per ogni chilometro percorso a bordo di una motocicletta, il rischio di rimanere coinvolti in un incidente della circolazione grave o mortale è di circa 50 volte superiore rispetto agli occupanti di autoveicoli; inoltre il 30% circa dei feriti gravi e dei morti nella circolazione stradale è rappresentato da centauri.

A Lugano, la percentuale di motociclisti con ferite gravi nella circolazione stradale è purtroppo sensibilmente maggiore a questo dato. Dal 2015 al 2018 si contano a Lugano:

  • 72 incidenti con ferimento grave
     
  • 73 feriti gravi, che corrispondono al 51% di tutti i feriti gravi (143); si tratta, in media, di un ferito grave ogni 20 giorni
     
  • 1 centauro deceduto, su 4 in totale

 

Mesi con più incidenti

A partire da aprile, il numero di incidenti in cui rimangono coinvolti i motociclisti cresce sensibilmente; settembre è il mese più a rischio a Lugano.

Fonte: Statistica Polizia cantonale

Giorni con più incidenti

Da mercoledì a venerdì si costata il maggior numero d’incidenti a Lugano, con un picco il mercoledì, che conta quasi il doppio degli incidenti del lunedì.

Fonte: Statistica Polizia cantonale
Ultima modifica 16 maggio 2019

Google Maps