• Stampa
  • a a a

Educazione stradale

A cosa serve?

I bambini sono gli utenti della circolazione maggiormente esposti a rischi. Le cause più frequenti degli incidenti con bambini sotto i quattordici anni sono la disattenzione, la facilità con cui si distraggono e le difficoltà di concentrazione tipiche di questa fascia d’età.

Spesso i bambini hanno poche opportunità di apprendere ed esercitare nel loro ambiente abitativo i comportamenti corretti e sicuri.

La Polizia comunale svolge, pertanto, un'intensa attività di educazione stradale nelle scuole primarie per insegnare ai bambini come prevenire gli incidenti.

L’obiettivo della formazione è che i bambini, e con loro gli adulti, diventando degli utenti della strada prudenti ed attenti, imparino a riconoscere e ad evitare i pericoli.

Attività del gruppo Educazione stradale

LE LEZIONI DI BASE

L’attività degli educatori stradali della Polizia Città di Lugano si divide in due fasi:

  • lezioni teoriche in classe, nelle scuole dell’infanzia, nelle scuole elementari e nelle scuole speciali
     
  • lezioni pratiche nel Giardino della circolazione, presso le scuole della Gerra.

Nelle scuole dell’infanzia, la lezione all'interno si svolge con l’ausilio di un tappeto stradale. Si spiegano i corretti comportamenti sulla strada e le regole per l'attraversamento delle strisce pedonali.

Nelle scuole elementari, le lezioni teoriche vertono sulla conoscenza delle regole stradali e sulla segnaletica, in maniera tale che i bambini possano apprendere il modo corretto il modo di comportarsi sulla strada, sia da pedone, sia da ciclista. È prevista anche una fase all’aperto, con l’attraversamento delle strisce pedonali.

Terminate le lezioni teoriche, inizia la parte pratica, presso “Il Giardino della circolazione”, dove si mette in pratica quanto fatto in classe.

Ultima modifica 25 gennaio 2018

Google Maps