• Stampa
  • a a a
  • Torna alla lista

Gandria: Assemblea di Quartiere

Lo scorso 26 gennaio si è svolta a Gandria l’annuale Assemblea di Quartiere, promossa dalla locale Commissione di Quartiere, presso la palestra comunale

Dopo la presentazione del programma di lavoro previsto dalla Commissione nel corso della corrente Legislatura, la parola è passata all’architetto Nicoletta Crivelli, collaboratrice della Divisione Spazi Urbani, unitamente all’architetto Enrico Sassi e al biologo Giuliano Greco della OIcos 2000, che hanno presentato il progetto di valorizzazione del comparto di Gandria. Con la richiesta del credito in CC verrà inserito anche un credito di progettazione per la sistemazione della piazzetta.

Il problema dei parcheggi è molto acuto a Gandria, per cui la Commissione di Quartiere ha chiesto ai servizi competenti cittadini di studiare alcune soluzioni migliorative. Attraverso un intenso percorso di condivisione protrattosi per alcuni mesi, è stato individuato un modello attuativo, scaturito in una specifica ordinanza municipale, presentata dal Comandante della PolCom, avv. Roberto Torrente, la cui entrata in vigore è condizionata da un ricorso tuttora pendente.

L’obiettivo perseguito è di valorizzare il nucleo tradizionale del quartiere, nonché di promuovere azioni intese a evitare il degrado ambientale, attraverso l'uso appropriato della zona di accesso, controllato mediante barriera.

Numerose le domande poste dai concittadini presenti, alle quali hanno risposto i funzionari del Dicastero Sicurezza e Spazi Urbani, unitamente al Capodicastero On. Michele Bertini, Vicesindaco, e al Sindaco, On. Marco Borradori.

Insieme alla gratitudine per le attenzioni che il Municipio ha riservato a Gandria, in particolare nel corso dell’ultimo anno, ci sono stati alcuni interventi preoccupati per la scarsa frequenza del trasporto pubblico, ritenuto insufficiente.

Su questo tema l’Esecutivo cittadino ha recentemente proceduto con il potenziamento del servizio nei Quartieri a Sud della Città e ha già espresso l’impegno volto a migliorare lo stato dell’arte in tutti i Quartieri periferici (collinari e di montagna), compatibilmente con le risorse finanziarie disponibili, attraverso un programma di implementazione graduale.

(Sintesi a cura dell'Ufficio quartieri)

Ultima modifica 12 ottobre 2018

Google Maps