• Stampa
  • a a a
  • Torna alla lista

In the public eye: nuovo allestimento. Un progetto MASI e EOC

A distanza di un anno gli spazi pubblici della sede del Civico dell’Ospedale Regionale di Lugano si presentano agli occhi dei visitatori in una veste rinnovata grazie ad un nuovo allestimento di opere d’arte appartenenti alla collezione del Museo d’arte della Svizzera italiana. L’operazione si iscrive nell’ambito del progetto espositivo In the public eye

Il nuovo allestimento, che interessa l’atrio del piano terreno e del primo piano e il vano scale principale dell’Ospedale, è composto da una selezione di opere appartenenti alla collezione del Museo d’arte della Svizzera italiana (MASI) di nove artisti attivi in Ticino: Angela Lyn, Livio Bernasconi, Reto Rigassi, Gianpaolo Minelli, Marco Scorti, Parapluie (Andrée Julikà Tavares e Gianluca Monnier), Daniela Droz, Ivano Facchinetti e Piritta Martikainen. A selezionare le opere è stato il curatore del MASI, Elio Schenini, in accordo con persone attive in capo artistico e medico.

A segnalare la continuità con il precedente allestimento è il trittico cedaring (2014-2015) di Angela Lyn, artista anglo-cinese che vive e lavora a Lugano. Collocato nell’atrio principale, ha avuto un ruolo centrale per la nascita di questo progetto, essendo stato donato da privati alla collezione del MASI nel 2016 proprio per dare avvio all’iniziativa. La forza poetica di quest’opera di grande formato, in cui si riflettono la sensibilità e l’approccio contemplativo dell’artista, è ormai diventata un punto di riferimento per tutti coloro che si recano all’Ospedale.

Ultima modifica 05 dicembre 2018

Google Maps