• Stampa
  • a a a
  • Torna alla lista

Nuova scuola media di Viganello: pronto il messaggio del Consiglio di Stato

E' stato licenziato il messaggio concernente la richiesta di un credito di CHF 1'515'000.00 per la progettazione di nuove infrastrutture scolastiche presso la scuola media di Viganello

Il Consiglio di Stato ha approvato il messaggio con il quale propone al Gran Consiglio lo stanziamento di un credito di CHF 1'515'000.00 per dare avvio alla progettazione di alcuni interventi edilizi presso le scuole medie di Viganello.

La richiesta nasce dall’esigenza di assicurare a questa sede scolastica – che quest’anno accoglie 426 allievi ripartiti in 20 sezioni – delle infrastrutture adeguate per lo svolgimento delle attività d’insegnamento, in particolare l’educazione fisica per il cui svolgimento la situazione è problematica da diversi decenni.

Le due palestre utilizzate attualmente sono del tutto inadeguate e nonostante i molteplici interventi di manutenzione necessitano di essere sostituite in tempi brevi. Sempre per quanto riguarda l’educazione fisica, per una scuola che accoglie un così elevato numero di allievi si rende impellente anche la creazione di alcune infrastrutture sportive esterne.

Vi è altresì la necessità di dotare la sede scolastica di una mensa. L’esigenza di poter disporre di un ristorante scolastico è da ricondurre alle caratteristiche del comprensorio (famiglie di origine socioeconomica modesta, in cui entrambi i genitori lavorano, famiglie monoparentali, ecc.) e alla volontà del Consiglio di Stato di estendere ulteriormente questo servizio a tutte le scuole medie. Al momento attuale per rispondere a questa necessità sociale si è trovata una soluzione di emergenza con i docenti che accompagnano gli allievi alla mensa della Scuole d’arti e mestieri della sartoria, ubicata nei dintorni della scuola media.

La nuova volumetria proposta nello studio di fattibilità è ubicata a nord dell’edificio e comprende la palestra doppia, parzialmente interrata, sormontata lateralmente da due volumi che ospitano anche sei aule di classe e gli spazi per la refezione. All’esterno, verso il lato sud dello stabile esistente, è previsto il campo da gioco, il nuovo percorso pedonale e alcuni posteggi per auto e biciclette.

La nuova infrastruttura scolastica potrebbe essere disponibile per l’anno scolastico 2016/17.

Ultima modifica 10 febbraio 2015

Google Maps