• Stampa
  • a a a

Precedenza alla prudenza

Secondo le stime dell'Ufficio prevenzione infortuni (UPI), ogni anno 26'000 ciclisti si infortunano sulla rete viaria svizzera. La sicurezza dei ciclisti può essere migliorata con la prevenzione strutturale (ottimizzazione dell'arredo stradale, della segnaletica, delle demarcazioni ecc.) e comportamentale (comunicazione e educazione al comportamento corretto e sicuro nella circolazione).

 

RISPETTA LE REGOLE STRADALI

È facile che sulle strade ogni tanto ci sia un frenetico viavai. Rispetta le regole stradali, in questo modo sia tu sia gli altri potrete circolare in tutta sicurezza e senza stress.

  • Fermati sempre ai semafori rossi e ai segnali di stop
  • Rallenta in situazioni di precedenza - quando non hai la precedenza, con diritto di precedenza da destra, in prossimità di una rotatoria - in modo da poterti fermare in tempo
  • Quando svolti a sinistra, dai la precedenza ai veicoli provenienti dal senso opposto

 

OSSERVA BENE, ANCHE DUE VOLTE

Che tu abbia o meno la precedenza: non sai mai cosa può succedere. Non tutto si vede alla prima occhiata, meglio sempre guardare attentamente due volte.

  • Quando ti fermi a un segnale di stop oppure quando non hai la precedenza: controlla attentamente a sinistra, davanti e a destra
     
  • Prima di ogni svolta volgi sempre un ultimo sguardo di sicurezza alle tue spalle
     
  • Quando svolti a sinistra, dai la precedenza ai veicoli provenienti dal senso opposto
     
  • Sii consapevole del fatto che se ti trovi nell'angolo morto, non sei visibile e nemmeno tu puoi vedere gli altri

 

FATTI VEDERE

Ricorda che non sei solo a circolare sulla strada. Assicurati che gli altri utenti della strada ti vedano.

  • All'imbrunire e al buio, assicurati che la tua bicicletta sia adeguatamente illuminata e indossa indumenti rifrangenti
     
  • Mantieni un'adeguata distanza a destra
     
  • Ogni manovra di svolta o cambio di corsia vanno segnalati in modo inequivocabile
     
  • Quando percorri una rotatoria o cambi corsia, assicurati di occupare la posizione corretta
Ultima modifica 15 novembre 2017

Google Maps