• Stampa
  • a a a

Zero per mille, zero problemi

Basta una piccola quantità di alcol per compromettere la capacità di concentrazione e reazione, limitare il campo visivo e produrre altri effetti immediati che aumentano il rischio di incidente.
Con la riduzione del tasso di alcolemia ammesso nella circolazione stradale dallo 0,8 allo 0,5 per mille a partire da gennaio 2005, la Svizzera lancia un segnale forte per incrementare la sicurezza stradale.

Per la particolare categoria a rischio dei neopatentati si applica una disposizione legale ancora più rigorosa, decisa dal Parlamento nel quadro dell’approvazione del programma di sicurezza stradale Via sicura: zero per mille, ovvero, il divieto sostanziale di consumare alcolici per gli utenti della circolazione stradale con patente in prova e le persone che partecipano a corsi di scuola guida o di esercitazione.

Si stima che con l’introduzione del limite zero per mille si possano evitare ogni anno fino a 10 vittime mortali e 70 feriti gravi.

Ultima modifica 15 novembre 2017

Google Maps