• Stampa
  • a a a

Comune in salute

Progetto di prevenzione del tabagismo e del consumo problematico di alcol - La Città di Lugano ha aderito come Comune pilota

OBIETTIVI

Il programma cantonale “Comuni in salute”, coordinato da Radix Svizzera italiana e dall’Associazione Svizzera Non Fumatori, con la supervisione metodologica dell’Ufficio del medico cantonale, Servizio di promozione e di valutazione sanitaria, si rivolge ai Comuni ticinesi affinché si impegnino in una politica di prevenzione coerente rispetto ai temi dell’alcol e del tabacco al fine di garantire la continuità degli interventi. Da una parte, i Comuni contribuiscono alla promozione del bere moderato: “Chi consuma alcol, lo fa senza nuocere a se stesso e agli altri”. Dall’altra, contribuiscono alla promozione della “cultura del non fumo”, in particolare tra i giovani.

Nel corso di tre anni (2015-2018), oltre a ridurre i problemi che il consumo problematico di alcol e il consumo di tabacco comportano a livello comunale, questo programma attraverso un approccio partecipativo, mira a migliorare il benessere e la qualità di vita a livello comunale.

 

LA CITTÀ DI LUGANO: COMUNE PILOTA

La Città di Lugano segue un percorso per l’elaborazione di una politica locale, sviluppando e realizzando un proprio piano di misure al fine di elaborare delle risposte specifiche e commisurate ai bisogni a livello comunale.

Il programma mira a:

  • ridurre le offerte di acquisto di alcol e tabacco per i minorenni
     
  • diminuire il consumo problematico di alcol nel Comune, in particolare tra i giovani (15-30 anni)
     
  • ridurre la prevalenza di fumatori giovani (ritardare l’età del primo consumo)
     
  • limitare l’esposizione al fumo attraverso misure contro il tabagismo passivo nei luoghi sensibili quali cortili scolastici, aree di svago, impianti sportivi e luoghi destinati ai giovani
Ultima modifica 15 settembre 2017

Google Maps