Con l'inizio dell'anno scolastico la Polizia della Città di Lugano promuove l'operazione "Bimbi sicuri" con l'obiettivo di garantire la sicurezza degli scolari sulle strade lungo il percorso casa-scuola. La sicurezza sulla strada dipende inevitabilmente dai comportamenti di tutti gli utenti della strada: i conducenti di veicoli, i conducenti che accompagnano i bambini, i genitori, i bambini.

La Polizia della Città di Lugano aderisce alla campagna nazionale "Attenzione, i bambini sono imprevedibili" per un percorso casa-scuola sicuro. La campagna è elaborata dall'Ufficio nazionale prevenzione incidenti, dal Fondo  di sicurezza stradale e dalle Polizie svizzere.

Misure previste di informazione e prevenzione

Bimbi sicuri Manifesto

L'operazione "Bimbi sicuri" prevede varie misure concrete d'informazione e di prevenzione, anche grazie alla collaborazione con l'Istituto scolastico comunale.

  1. Consigli della Polizia ai genitori degli scolari della città di Lugano tramite una circolare
  2. Controlli radar sulle strade in prossimità delle sedi scolastiche durante la settimana che precede l'inizio delle scuole e durante la prima settimana del nuovo anno scolastico
  3. Pettorina "gilet" ad alta visibilità consegnata agli scolari della prima elementare il primo giorno di scuola per renderli ben visibili sul percorso casa-scuola
  4. Azione di prossimità degli agenti di quartiere vicino ai centri scolastici, per vegliare sulla sicurezza dei bambini e osservare i comportamenti sulla strada, in particolare riguardo alla precedenza ai pedoni, al trasporto dei bambini sui veicoli, alla modalità di sosta dei veicoli presso le scuole e all'attraversamento della strada. Durante la prima settimana dell'anno scolastico gli agenti di quartiere procedono a educare e informare coloro che non dovessero adottare il giusto comportamento sulla strada; a partire dalla seconda settimana le infrazioni degne di nota vengono sanzionate

Consigli per i conducenti di veicoli

  1. Attenzione: i bambini sono imprevedibili
  2. Rallenta
  3. Sii pronto a frenare
  4. Fermati completamente davanti al passaggio pedonale
  5. Raddoppia l'attenzione in prossimità delle scuole

Consigli per i genitori

  1. Dai il buon esempio. Indica al tuo bambino il percorso più sicuro per andare a scuola percorrendolo insieme in sicurezza
  2. Scegli il percorso più sicuro, non il più breve. Insegna ed esercita l'uso in sicurezza dei sopra/ sottopassi, dei marciapiedi e dei passaggi pedonali, quest'ultimi da attraversare solo con il semaforo verde
  3. Fai partire il tuo bambino per la scuola con sufficiente anticipo, vestendolo con indumenti facilmente visibili e composti anche di elementi rifrangenti
  4. Fai il possibile per non portate il tuo bambino a scuola in automobile. Raggiungere la sede scolastica a piedi è un'esperienza importante. In questo senso la Polizia della Città di Lugano sostiene il programma Pedibus e raccomanda ai vari comitati dei genitori di tenersi aggiornati consultando il sito dedicato oppure gli albi scolastici per informazioni di vario tipo e materiale
  5. Ai bambini sotto i 14 anni non vanno affidati bici o monopattini elettrici. I monopattini elettrici e le biciclette elettriche possono, infatti, essere guidati solo dai 14 anni in su (con Cat. M o G), dopo i 16 anni senza licenza

Consigli per i bambini

  1. Non correre e non giocare sulla strada
  2. Non distrarti
  3. Rispetta gli altri
  4. Presta sempre attenzione al traffico

Consigli per i conducenti che accompagnano i bambini

  1. Non avere fretta
  2. Allaccia sempre i bambini con la cintura
  3. Utilizza il seggiolino o il rialzo: è d'obblico per i bambini fino ai 12 anni o sotto i 150 cm di statura
  4. Non mettere in pericolo i bambini parcheggiando o fermandoti dove è vietato o dove la visuale è scarsa
  5. Fermati nelle aree appositamente previste per il parcheggio, non altrove
  6. Fai scendere i bambini sul lato del marciapiede
  7. Ogni volta che metti in moto, controlla che non vi siano bambini davanti o dietro il tuo veicolo

Il Comando della Polizia della Città di Lugano può contare su un servizio di istruzione con due unità a tempo pieno destinate agli scolari. Il responsabile è il sergente capo Claudio Mastroianni, coadiuvato dall'appuntato Patrick Brühwiler. Entrambi sono sempre lieti di incontrare gli oltre 3'600 scolari della città di Lugano per insegnare loro il corretto comportamento da adottare in strada.

A Lugano, secondo i dati forniti dalla Polizia cantonale concernenti gli incidenti della circolazione stradale con coinvolgimento di bambini, ogni anno 5 bambini fino ai 14 anni s'infortunano, 3 di loro quando si muovono a piedi (valori medi sugli ultimi anni), il 60% dei casi percorrendo il tragitto casa-scuola. 

Nella fascia d'età compresa tra i 5 e i 9 anni, i bambini subiscono incidenti soprattutto mentre attraversano la strada: il 20% s'infortuna vicino a un passaggio pedonale e nel 40% dei casi sono loro stessi a provocare l'incidente con il loro comportamento in strada.