Il tema dell'energia concerne tutti, in ogni momento.

Lugano è consapevole delle sfide legate ai temi ambientali ed energetici, così come dell'importanza per gli enti pubblici di identificare strategie e di rispondere adeguando le proprie infrastrutture.

La decisione, nel 2016, di dotarsi di una propria politica ambientale ed energetica è stata consolidata e precisata nelle Linee di sviluppo 2018-2028 della Città per una Lugano attenta all'ambiente e alla qualità urbana.

Fra gli obiettivi prefissati vi sono la conclusione del Piano energetico comunale (PECo) entro la fine del 2020, la realizzazione del bilancio ambientale e sociale in maniera progressiva a partire dal 2019 e il marchio Città dell'energia®, ottenuto alla fine del 2019 per i risultati concreti ed esemplari raggiunti.

Lugano sta inoltre elaborando la strategia energetica 2050 per uno sviluppo sostenibile che comprende una riduzione dei consumi, un aumento della produzione di energia da fonti rinnovabili sul territorio cittadino e l’avvio dei lavori per il piano di adattamento ai cambiamenti climatici.

La strategia è orientata sia all'esterno, sia all'interno dell'Amministrazione, in collaborazione con enti pubblici e privati e sulla base dell'ascolto della cittadinanza. È prevista un'implementazione a tappe, fino all'orizzonte 2050. Le misure proposte sono puntuali e riguardano azioni e iniziative concrete, già in corso, in vari ambiti: lo sviluppo e la pianificazione territoriale, gli edifici e gli impianti comunali, l'approvvigionamento e lo smaltimento, la mobilità, la comunicazione e la cooperazione.