• Stampa
  • a a a

Parco Viarno

Esito del concorso di progetto per il nuovo Parco Viarno a Pregassona

Rendering del progetto

Il Municipio ha ratificato la decisione della giuria di assegnare il 1. premio per la progettazione del nuovo Parco Viarno a Pregassona allo studio Westpol Landschafts Architektur di Basilea e allo studio di architettura Demattè Fontana Architekten di Zurigo. Un’esposizione pubblica dei progetti presentati si terrà all’ex Asilo Ciani in via Carlo Cattaneo 5 a Lugano, dal 27 giugno al 12 luglio 2019

Il concorso con procedura libera in due fasi, pubblicato lo scorso 7 settembre, ha suscitato l’interesse di 47 team di progettazione: nella prima fase i concorrenti hanno elaborato un progetto preliminare per la sistemazione dell’intero comparto oggetto della variante di Piano regolatore e una proposta per la conservazione della Casa rossa, i cui spazi saranno destinati ad accogliere contenuti pubblici.

La giuria, riunitasi a metà dicembre, ha valutato le singole proposte, selezionando 10 progetti. I concorrenti ammessi alla seconda fase hanno sviluppato un’idea, elaborando un progetto per la sistemazione del parco e lo sviluppo degli edifici. La giuria, riunitasi il 17 maggio, ha deciso all’unanimità di assegnare il primo premio al progetto, denominato “Un giardino per la Città”, dello studio Westpol Landschafts Architektur di Basilea (capofila) e dello studio di architettura Demattè Fontana Architekten di Zurigo.

Il progetto vincitore ha convinto per la soluzione urbanistica proposta che valorizza il patrimonio ambientale e socio-culturale del comparto. È previsto in particolare il recupero conservativo della Casa Rossa, i cui spazi potranno essere impiegati per lo svolgimento di attività espositive, didattiche e polivalenti. Nell’area centrale attorno alla Villa saranno realizzati diversi giardini tematici con aree dedicate alla lettura. A nord-ovest del comparto sarà invece creato un bosco multifunzionale con aree gioco. A est del parco troverà invece dimora un frutteto. Le aree libere saranno dedicate allo svago e al relax.

La valorizzazione dello spazio pubblico in città rappresenta una priorità dell’Esecutivo, definita anche nelle Linee di sviluppo che orientano l’operato del Municipio e dell’Amministrazione per il periodo 2018-2028. Lo spazio verde a est di Via Guioni interessa una superficie di ca. 27'500 m² di superficie: la sua riconversione in parco permetterà di riqualificare un’area di pregio della città e incrementare l’offerta di parchi pubblici a beneficio di tutta la popolazione. Il nuovo parco sarà, per dimensione, il secondo di Lugano dopo il Ciani.

Ultima modifica 13 giugno 2019

Google Maps