Con la futura Rete tram-treno del Luganese si intende unire il centro della Città con il Malcantone e la Valle del Vedeggio, accorciando in maniera sostanziale i tempi di percorrenza: Lugano sarà così raggiungibile da Bioggio in sette minuti, da Agno e Manno in 13, mentre da Ponte Tresa in 24 minuti.  

Il progetto ha l'obiettivo di rafforzare il ruolo centrale della città all'interno dell'agglomerato, mettendo in relazione tra loro le aree strategiche del centro con l'esterno (Stazione FFS, Piano del Vedeggio, Basso Malcantone, Quartiere Cornaredo, Pian Scairolo), valorizzando allo stesso tempo il ruolo della Valle del Vedeggio e di quella del Cassarate.

Il progetto si integra nelle linee dello sviluppo territoriale del Canton Ticino come descritte nel Piano direttore cantonale.

Nell'aprile del 2022 il Consiglio di Stato ha deliberato la progettazione esecutiva della tappa prioritaria della nuova Rete tram-treno del Luganese al Gruppo Collega-TI, guidato dalla Lombardi SA Ingegneri Consulenti di Giubiasco.

Contatti

Città di Lugano
Pianificazione, ambiente e mobilità

Via della Posta 8
6900 Lugano
t. +41 58 866 77 11