• Stampa
  • a a a

Prestazioni complementari

Il beneficiario di rendita, la cui situazione economica è precaria, può richiedere un aiuto finanziario alla Cassa cantonale AVS tramite il modulo Richiesta di una prestazione complementare alla rendita AVS/AI.

 

CRITERI

  • essere domiciliati in svizzera e dimorare effettivamente in Svizzera

  • essere in possesso della cittadinanza svizzera o di uno Stato membro dell'UE/AELS o in alternativa essere cittadini stranieri che vivono ininterrottamente in Svizzera da almeno dieci anni, se rifugiati o apolidi da cinque anni

 

  • essere beneficiari di una rendita svizzera  AVS (anche anticipata); oppure

  • essere beneficiario di una rendita AI  (intera, tre quarti, mezza, un quarto); oppure

  • essere beneficiario di un assegno per grandi invalidi dell'AI ed avere compiuto 18 anni; oppure

  • essere beneficiario di un'indennità giornaliera dell'AI per un periodo di almeno 6 mesi

 

VANTAGGI

  • pagamento diretto del premio della Cassa malati obbligatoria (LaMal) fino a CHF 517.-/mensili
  • rimborso della franchigia (Cassa malati)
  • rimborso della partecipazione (10% dei costi Cassa malati - LaMal)
  • rimborso delle spese di aiuto domiciliare
  • riconoscimento eventuale contributo minimo AVS (fino all’età di pensionamento)
  • possibile riconoscimento spese per cure dentarie (presentare prima il preventivo)
  • riconoscimento igienista (1 seduta all’anno)
  • esonero del versamento della tassa di ricezione radio-tv

Si segnala che la prestazione complementare è un diritto e non una prestazione assistenziale.

L’Agenzia AVS del Comune di Lugano (Via Carducci, 6900 Lugano, 058 866.74.60) resta a disposizione per ulteriori informazioni e richieste di approfondimento in riferimento alla propria situazione.

Ultima modifica 04 novembre 2019

Google Maps