Il coleottero giapponese (Popillia japonica) è ovale e poco più piccolo di una moneta da 5 centesimi: è lungo circa 8-12 mm e largo 5-7 mm. A differenza dei maggiolini autoctoni (Melolontha melolontha, Mimela junii e Phyllopertha horticola), con cui può essere facilmente confuso, il coleottero giapponese ha cinque ciuffi pelosi bianchi a ogni lato del costato e due ciuffi pelosi bianchi sul fondo della schiena. Il capo e il pronoto (parte superiore del torace) sono di color verde o rosa metallico, le elitre sono invece di color rame. Si diffonde rapidamente fra giugno e settembre

È pericoloso perché molto vorace e invasivo per la vegetazione e l'agricoltura. Infesta oltre 100 tipi di piante, sia coltivate sia spontanee; attacca quindi colture (vite, mais, soia …), prati, giardini privati, pascoli, boschi, piante selvatiche, da frutto (pero, ciliegio, pesco, susino …), compresi i piccoli frutti (lampone, fragola, mora, ribes, mirtillo gigante americano …), e piante ornamentali, per esempio le rose. Innocuo per l'uomo, è però responsabile di gravi danni economici, sia allo stadio larvale sia allo stadio adulto. Presente nel Ticino meridionale, vi è il rischio che si diffonda ulteriormente.

Cosa fare nel caso di un ritrovamento

La collaborazione dei cittadini è fondamentale per contrastare la diffusione del coleottero giapponese, monitorando i propri terreni, giardini e orti.

In caso di ritrovamento, occorre catturarlo, riporlo in un barattolo chiuso e chiamare subito il Servizio fitosanitario cantonale al numero +41 91 814 35 85. Ogni segnalazione è preziosa, anche se in dubbio o nel caso di larve. Chiunque sospetti di avere trovato coleotteri giapponesi adulti o larve è obbligato a notificarlo, come viene ribadito anche nella Decisione cantonale che lo riguarda. È più facile catturare il coleottero giapponese il mattino sulle fronde delle piante, perché meno attivo rispetto alle ore più calde della giornata in cui è in volo.

In generale, è importante prestare attenzione a non trasportare involontariamente i coleotteri giapponesi adulti, che nel periodo di volo sciamano in grandi quantità e possono introdursi negli abitacoli di auto o camion, ma anche nei bagagli e nelle borse da passeggio.

Per maggiori informazioni sul coleottero giapponese è possibile consultare il sito del Servizio fitosanitario cantonale: 

www.ti.ch/fitosanitario

Contatti

Città di Lugano
Spazi urbani

Verde pubblico
Via Sonvico 4a
6900 Lugano
t. +41 58 866 73 11
dsu@lugano.ch