• Stampa
  • a a a

Sondaggio LOSAI (Lugano, le opinioni sulla sicurezza degli abitanti: interviste)

Lugano è risultata per tre anni consecutivi (2015, 2016 e 2017) la città più sicura in Svizzera. In tema di sicurezza, esistono in ogni caso una dimensione oggettiva, confermata dai reati effettivamente osservati, e una dimensione soggettiva, espressa dalla percezione avvertita dai cittadini, che può essere influenzata da molti fattori, come i rapporti con il vicinato o eventuali reati subiti

La Polizia della Città di Lugano ha deciso di lanciare un sondaggio denominato LOSAI (Lugano, le opinioni sulla sicurezza degli abitanti: interviste) approntato in collaborazione con l’Unità di criminologia della Scuola di scienze criminali dell’Università di Losanna.

LOSAI consentirà di “fotografare” la situazione in tutti i quartieri di Lugano; il contributo dei cittadini è quindi prezioso: le risposte sono importanti perché completano il lavoro della Polizia in materia di sicurezza.

La compilazione del questionario non supera 30 minuti. I questionari vanno rispediti entro domenica 3 febbraio 2019; è possibile rispondere anche online: www.unil.ch/lugano.

Il questionario viene recapito a 15’000 cittadine e cittadini dai 16 anni in su estratti in modo casuale per ogni quartiere e si compone di 51 domande suddivise in 10 sezioni: la vita a Lugano, la vita nel proprio quartiere, quando si esce di casa, quando si è connessi online, il sentimento di sicurezza nel proprio quartiere, eventuali esperienze personali come vittime di reati, misure di protezione adottate, la Polizia della Città di Lugano, le iniziative per la sicurezza messe in atto dalla Città e infine alcune domande di carattere generale.

I cittadini che non avranno ricevuto il sondaggio e che desiderano prendervi parte possono inviare una email a sicurezza_lugano@unil.ch specificando nell’oggetto "Richiesta codice". Verrà quindi inviato un codice che consentirà di compilare il formulario online al sito www.unil.ch/lugano.

I risultati saranno presentati in occasione di una conferenza stampa a settembre/ottobre 2019. La Polizia della Città di Lugano non riceverà alcuna informazione che si riferisce alle persone che prenderanno parte al sondaggio e alle risposte che ciascun partecipante avrà fornito; l’anonimato è quindi garantito.

Grazie per la vostra preziosa partecipazione!

Ultima modifica 17 gennaio 2019

Google Maps