• Stampa
  • a a a

Accompagnamento sociale

Assistenza sociale e curatela

Il Servizio Accompagnamento sociale (SAS) è costituito da assistenti sociali, da curatori e da collaboratori amministrativi.

 

ASSISTENTI SOCIALI

L’attività svolta dagli assistenti sociali è molto eterogenea, ma presuppone, quale fondamento, la partecipazione attiva dell'utente nel suo progetto. I collaboratori possono offrire un sostegno con una presa a carico sociale o dando una consulenza alle persone confrontate con un disagio di carattere individuale, sociale, relazionale o amministrativo. Viene proposto un aiuto pratico applicando i diritti di ognuno nell’ambito della legislazione sociale.
 
Gli assistenti sociali del Servizio possono affiancare l’Ufficio Intervento sociale (UIS), l'Autorità regionale di protezione 3 di Lugano e i servizi sul territorio nel sostenere le persone con un disagio e difficoltà nella propria gestione amministrativa.

Al Servizio possono accedere le persone domiciliate a Lugano maggiorenni. Le famiglie con minori nell'economia domestica e disagi di carattere sociale e relazionale possono rivolgersi all’Ufficio Aiuto e protezione cantonale. Le persone maggiorenni e le famiglie con un disagio di natura economica possono rivolgersi all’Ufficio Intervento sociale.

 

CURATORI

I curatori del SAS assumono mandati dalle Autorità regionali di protezione quando le stesse istituiscono misure di protezione per chi è in difficoltà. I curatori prendono a carico persone con una situazione particolare e si occupano di loro problematiche personali e amministrative (gestione patrimonio). L’obiettivo è instaurare un rapporto di fiducia con l'interessato e a medio termine trovare un equilibrio integrando la persona nella società e attivando contatti professionali e sociali che le permettano di riacquisire una certa autonomia.

Sia gli assistenti sociali, sia i curatori collaborano attivamente con i servizi specialistici e/o enti presenti sul territorio (Ufficio Aiuto e protezione, Servizio psico sociale, Ingrado ecc.) affinando così qualitativamente l’intervento.

La collaborazione con i servizi esterni è, infatti, essenziale per un intervento di rete, che dovrebbe permettere al beneficiario della misura di riuscire a migliorare la propria situazione personale.

Ultima modifica 27 settembre 2019

Google Maps